Non buttare i gusci delle arachidi, valgono oro, puoi usarli in almeno 5 modi diversi e risparmiare un sacco di soldi!

Non buttare i gusci delle arachidi puoi utilizzarli in almeno 5 modi diversi e risparmiare un sacco di soldi, ecco come impiegarli. 

Mentre guardiamo la nostra serie preferita sul divano, capita di sgranocchiare delle arachidi, note anche come noccioline americane. E pur rientrando negli snack, si tratta, pur sempre, di un cibo sano, se consumato nelle giuste dosi.

gusci arachidi
Come utilizzare gusci di arachidi – Mammeincucina.it

Le arachidi sono infatti un tipo di frutta secca, semi che derivano da una pianta leguminosa e quindi per questo imparentate anche con i fagioli. Oltre ad essere una fonte di energia, contengono anche i famosi grassi saturi, ovvero quelli buoni. 

Ma non solo, anche proteine vegetali, vitamina E e B6, acido folico, niacina e sali minerali tra cui zinco, magnesio, potassio e fosforo. Quando le mangiamo poi una tira l’altra, e spesso finiamo per creare mucchi di gusci. Occhio però a non gettarli e ora ti sveliamo perché.

Ecco perché non devi gettare i gusci delle arachidi

Di questi tempi è bene prestare attenzione agli sprechi, cercando di riutilizzare quanto più possibile anche ciò che può sembrare un rifiuto o qualcosa da gettare. Molti scarti ad esempio di frutta e verdura, abbiamo visto come possano trovare mille impieghi.

gusci arachidi
Non gettare i gusci delle arachidi – Mammeincucina.it

Pensiamo ad esempio alle bucce di banana che possono essere riutilizzate in molti modi diversi e tutti utilissimi. Ma non solo, anche prodotti scaduti, che finora avremmo buttato possono trovare nuova vita se impiegati ad esempio nelle pulizie domestiche. Proprio come il caso del burro o dello yogurt scaduti.  

Stavolta invece vogliamo svelarti cosa puoi fare con i gusci delle arachidi. Questi frutti benefici da consumare in inverno visto che aiutano anche le difese immunitarie hanno la particolarità di avere esternamente un guscio un po’ particolare che ricorda il legno. Vediamo come usarli.

1) Lettiera del gatto. Oltre alle classiche che si trovano in commercio (qui la migliore decretata dal test di Altroconsumo) i gusci delle arachidi possono assolvere alla funzione della lettiera per i gatti. Anziché gettarle, potremo utilizzarle così: immergiamo i gusci in acqua, aggiungiamo un po’ di detersivo per i piatti e lasciamole asciugare al sole, a questo punto aggiungiamo del bicarbonato di sodio e avremo realizzato a costo praticamente zero una lettiera per gatti, ecologica.

2) Accendere il fuoco. Le bucce prendono fuoco facilmente, e inoltre, sono anche legnose, quindi perfette per accendere il camino o la stufa a legna.

3) Anti-ghiaccio. Al posto del sale possiamo distribuire i gusci di arachidi per terra davanti al marciapiede di casa così da evitare di scivolare a causa di ghiaccio e neve.

4) Fare i pacchi. Di questi tempi in tanti vendono oggetti su internet. I gusci possono essere utili per realizzare gli imballaggi al posto di pluriball, polistirolo o polietilene espanso.

5) Fertilizzante per le piante. Per il giardino i gusci di arachide sono perfetti. Oltre ad essere ottimi per arricchire il compost di azoto, sono utili anche per proteggere le piante dal freddo mettendone uno strato intorno alle radici delle piante. Per preparare il fertilizzante il consiglio e di spezzettarli ad esempio mettendoli in una busta e calpestandoli, oppure si lasciano in ammollo per alcune ore prima di aggiungerli al compost.

Impostazioni privacy