Quando tagli la frutta diventa subito nera? Ecco il trucco per evitarlo!

Dicembre 22, 2020Denis Carito
frutta

Non far annerire la frutta dopo averla tagliata è molto semplice. Se ti stavi chiedendo come fare, basta mettere in pratica questo facile trucco.in realtà ce ne sono più di uno, scopriamolo insieme. 

Frutta e verdura sono davvero due componenti essenziali per seguire una dieta quotidiana sana ed equilibrata. L’apporto di sali minerali della frutta è elevato, come quello di vitamine, sono elementi importantissimi per il nostro organismo perché contribuiscono al mantenimento della nostra salute e alla protezione del nostro corpo in generale. Consumare frutta quotidianamente è assolutamente suggerito, soprattutto lontano dai pasti come spuntini o merende. Per comodità tagliamo spessissimo la frutta in pezzi o spicchi, magari per comporre una bella macedonia.

Perché la frutta annerisce?

Tutta la frutta però ettaro un’unica caratteristica comune: dopo pochissimo annerisce. Questo processo è naturale ed è comune a moltissima frutta come ad esempio mele, banane, pere e così via. Oggi vi sveleremo un trucco pratico per non far annerire la frutta, un consiglio che metterete in pratica in maniera semplice e veloce e che non abbandonerete più.

donna taglia mela
fonte: Adobe Stock

La frutta si annerisce poiché è sottoposta ad un contatto prolungato con l’ossigeno. Questo meccanismo accomuna moltissime piante perché rappresenta appunto un processo di difesa. Questo, è dovuto agli enzimi, i polifenolossidasi. Questi enzimi modificano alcune molecole della frutta, le polifenoliche. Queste si legano così ad un atomo di ossigeno e ed è proprio questo fenomeno che causa quelle macchiette che notiamo dopo poco aver tagliato la frutta, soprattutto sulle banane. Tutte queste macchioline di colore scuro appartengono alla stessa famiglia delle melanine, differentemente da quello che rappresenta la melanina per noi, la protezione contro i raggi ultra violetti.

Il trucco!

Tutto ciò di cui hai bisogno per mettere in pratica il trucco che stiamo per proporti è un limone e del succo d’arancia. 

Per non far annerire la frutta tagliata bisognerebbe prima di tutto esporla a basse temperature, il frigorifero, il freezer possono sicuramente ritardare il processo di annerimento. Questi due elettrodomestici non sono però in grado di bloccarla. Possiamo quindi, come prima cosa, prolungare l’integrità della frutta e le sue naturali proprietà esponendole a temperature basse, ma non eccessivamente.

Molti alimenti infatti, dato il loro processo di pastorizzazione, potrebbero variare sia la loro consistenza che il loro colore. Vediamo quindi il trucco per non far annerire la frutta, un espediente che risale a tempi molto lontani. Per conservare la frutta al meglio dopo averla tagliata basta semplicemente bagnarla: vi basterà infatti del succo di limone, meglio se diluito in acqua. Cospargete un po’ di limone su tutta la superficie della frutta tagliata.

Frullato di frutta mista
Foto:Pixabay

Arancia e sottovuoto

Pensavi che il trucco fosse solo il limone? Ti sbagliati, anche l’arancia agisce in maniera risolutiva per non far annerire gli spicchi di frutta. Oltre ad insaporire la macedonia, il succo d’arancia esercita una funzione protettiva, grazie alla vitamina C. Grazie al suo grado di acidità anch’essa, con il suo succo, permette a mele, pere e banane di non annerirsi. Ultimissimo metodo per non far annerire la frutta è sicuramente il sottovuoto, portate della frutta tagliata a spicchi con voi per una merenda pratica ma non dimenticate di tenerla in appositi sacchetti trasparenti sottovuoto per alimenti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post