COME RISCALDARE LA PIZZA: i consigli di Benedetta Rossi

Come riscaldare la pizza
(Canva photo)

Scoprite i trucchi infallibili di Benedetta Rossi per riscaldare la pizza a casa in poco tempo e alla perfezione. Non crederete ai vostri occhi.

La pizza uno dei cibi più amati e apprezzati da tutti, si prepara spesso in casa, basta davvero poco, sono pochi gli ingredienti richiesti, il segreto sta nell’impastare bene e lasciare lievitare fino al raddoppiamento del volume.

Ma capita a tutte di preparare più impasto del necessario e di conseguenza rimane più pizza e non sempre si sa come riscaldarla nel modo corretto.

In altri casi invece di proposito si prepara più impasto per pizza perchè si vuole gustarla anche il giorno seguente, l’importante è conservarla in frigo all’interno di un contenitore a chiusura ermetica. La pizza è anche buona il giorno dopo riscaldata, quindi nasce l’esigenza di doverla riscaldare prima di servirla, Benedetta Rossi ha quattro metodi semplici e infallibili da consigliarci, scopriamoli.

LEGGI ANCHE ->L’impasto della pizza perfetto | Tutti i segreti per un risultato ottimo

COME RISCALDARE LA PIZZA i trucchi

Se avete necessità di riscaldare la pizza, sarebbe opportuno conoscere i trucchi per farlo alla perfezione basterà seguite tutti i consigli furbi di Benedetta Rossi.

Come riscaldare la pizza
(Canva photo)

Oltre a preparare più impasto del dovuto, capita di dover preparare una maggiore quantità di pizza quando si hanno ospiti a cena, magari per un’occasione particolare, è inevitabile che si opta per più infornate e quindi sarà necessario riscaldare la pizza prima di servirla. Ecco i trucchi di Benedetta Rossi per riscaldare la pizza.

1- FORNO. La pizza la mettete nella teglia o leccarda da forno, ricoperta con carta forno e riscaldate nel forno caldo alla temperatura di circa 180 °C per 2 o 3 minuti al massimo.

2-PADELLA. Una soluzione perfetta se non avete il forno, ecco come fare mettete i tranci o la pizza da scaldare sul fondo della padella e la fiamma dovrà essere media, riscaldate, ma solo quando la padella sarà ben calda coprite con coperchio, bastano in totale 5 minuti e la pizza sarà calda e gustosa.

3-MICROONDE. Non è il metodo consigliato in quanto è necessario prestare attenzione se non volete ritrovarvi con una pizza collosa. Dividete la pizza in tranci e disponeteli su un piatto ben distanziati, non devono essere sovrapposti. Impostate il microonde alla potenza medio-bassa e scaldateli un po’ per volta, fino alla temperatura desiderata. L’errore da non fare è riscaldare i pezzi di pizza tutti insieme rischiate di avere una pizza troppo gommosa.

LEGGI ANCHE -> PIZZA MUFFIN SENZA LIEVITAZIONE: il modo veloce e salato per mangiare i muffin

4-FRIGGITRICE AD ARIA. Ormai presente in tutte le cucine, un mini elettrodomestico che torna utile per diverse preparazioni, la friggitrice ad aria è perfetta per riscaldare anche la pizza. Prima di mettere la pizza nella friggitrice ad aria riscaldate a 160°C, poi disponete i pezzi di pizza nel cestello, non sovrapponeteli. Il tempo richiesto è di circa 3-4 minuti in caso di pizza sottile, invece se le fette sono più spesse occorreranno anche 5 minuti.

Provateci anche voi!