POMODORI SECCHI SOTT’OLIO tutti i segreti per non sbagliare in cucina

La conserva che tutte noi dovremmo avere in cucina, i pomodori secchi sott’olio perfetti per condire primi piatti, insalate e bruschette.

I pomodori sono molto versatili in cucina, non dovrebbero mai mancare, anche se non sono sempre disponibili, a meno che non si faccia riferimento alla conserva di pomodori. Sono davvero indispensabili quando si deve preparare un pranzo veloce, pensate ad uno spaghetto al pomodorini fresco, piuttosto che ad una caprese con una buonissima mozzarella di Bufala.

Ma se volete avere in dispensa una conserva di pomodori potete optare per i pomodori secchi sott’olio, sono perfetti sia per condire le bruschette che per insaporire diversi piatti. Se seguirete i nostri trucchi non comprerete più pomodori secchi in barattolo.

LEGGI ANCHE -> COME CONSERVARE IL BRODO VEGETALE e averlo sempre disponibile

POMODORI SECCHI SOTT’OLIO i trucchi da conoscere

La conserva tipica del sud Italia e precisamente di due regioni in particolare Calabria, Sicilia e  Puglia, i pomodori secchi sott’olio. Sono perfetti anche per dare un sapore deciso ai primi piatti come un semplice piatto di spaghetti aglio olio e peperoncino.

pomodori secchi sott'olio
(Adobestock photo)

Avete mai servito i pomodori secchi con del formaggio fresco e del pane appena sfornato? Una bontà unica. Ecco tutti i segreti in cucina per non sbagliare.

Innanzitutto va precisato che non tutti i pomodori sono consigliati per questa conserva i pomodori San Marzano, inoltre per velocizzare la ricetta invece di essiccare i pomodori al sole, sarebbe opportuno cuocerli in forno, in questo modo i tempi di preparazione si ridurranno.

Quindi gli step da seguire sono, acquistare i pomodori San Marzano, poi li lavate accuratamente sotto acqua corrente fredda, asciugateli per bene utilizzando carta assorbente da cucina o il canovaccio di cotone.

Mettete della carta forno in una leccarda da forno e adagiate i pomodori che dovrete tagliare a metà, con la parte interna rivolta verso l’alto. Distribuite un pò di sale e origano e fate cuocere per 2 ore a 120° in funzione ventilata.

Dopo il tempo trascorso spegnete e fate raffreddare. Sterilizzate accuratamente i vasetti e coperchi, cliccate qui per non sbagliare.

Poi trasferite i pomodori nei barattoli e distribuite l’aglio e coprite con l’olio, fate pressione con una forchetta pulita in modo da eliminare l’eccesso di aria. Terminate con olio che copre i pomodori. Poi passate chiudere ermeticamente i barattoli e conservare in dispensa, l’importante che sia al buoi e lontano da fonti di calore.

LEGGI ANCHE ->TRUCCHI per riutilizzare i LIMONI SPREMUTI: ecco cosa fare le scorze

Ricordate che una volta aperto il barattolo i pomodori secchi sott’olio dovranno essere conservati in frigorifero e consumati in pochissimi giorni, accertatevi che ci sia sempre l’olio in superficie.

Provateci anche voi!