Perché le PATATE al FORNO restano MOLLI e non formano la crosticina? Ecco gli ERRORI da non fare

patate al forno
Canva photo

Se quando preparate le patate al forno restano molli e non formano la crosticina ecco gli errori che non dovete commettere.

Le patate al forno sono uno dei contorni più apprezzati in qualsiasi stagione. Ideali per accompagnare piatti a base di carne come il pollo arrosto, un roastbeef o di pesce, le patate al forno sono un valido sostituto di quelle fritte perché molto più light e meno grasse.

Spesso però capita di incappare in alcuni banali errori che ne compromettono la riuscita. Quante volte vi sarà capitato infatti di preparare patate al forno che restano molli e senza crosticina? Una vera tristezza. Vi sveliamo allora quali sono gli errori da non commettere per preparare patate al forno perfette, croccanti e che non si spappolano in cottura diventando una massa informe. Scopriamo quali sono.

LEGGI ANCHE –> PESCE alla GRIGLIA: ecco tutti gli ERRORI da evitare per un risultato ottimale

Se le patate al forno vengono molli ecco gli errori da non fare

patate
Canva photo

Chi non ama le patate al forno? Quando abbiamo ospiti a cena, o semplicemente per un pranzo o una cena in famiglia quante volte vi sarà capitato di preparare le patate al forno? Un contorno classico amato da grandi e piccini.

Spesso però capita di non realizzarle alla perfezione. Molli, senza crosticina o bruciacchiate: preparare patate al forno senza errori è molto più difficile di quanto si possa pensare.

Scopriamo allora quali sono gli errori da non commettere quando prepariamo le patate al forno: ecco come non farle molli e senza crosticina.

1) Taglio sbagliato. Il primo errore che si commette è quello di sbagliare il taglio delle nostre patate. C’è chi pensando di farle più sfiziose tende a tagliarle troppo piccole e invece la giusta misura è di circa 2-3 centimetri, in questo modo formeranno la gustosa crosticina. Infatti le patate in cottura si ritireranno perché contengono acqua e se tagliate eccessivamente piccole non formeranno la crosticina.

2) Pezzi uniformi. Importante è tagliare le patate tutte della stessa dimensione. Infatti se tagliamo le patate in forme diverse cuoceranno anche in momenti diversi e questo non ci permetterà di ottenere il risultato sperato.

3) Scelta delle patate errata. Assolutamente da evitare le patate farinose, ovvero quelle un po’ più vecchiotte, ideali invece per preparare gli gnocchi. Essendo più collose tenderanno infatti a sfaldarsi facendoci ottenere un purè anziché patate al forno croccanti e con la crosticina.

4) Girarle in continuazione. Le patate al forno vanno girate ma una volta e metà cottura. Non serve girarle in continuazione, altrimenti rischiamo di sfaldarle tutte e rovinarle. Inoltre, meglio usare una paletta di legno.

5) Teglia sbagliata. La teglia corretta è quella dai bordi bassi in questo modo il vapore non ricade verso il basso.

LEGGI ANCHE –> Le PATATE AL FORNO SI ATTACCANO ALLA TEGLIA? Ecco come rimediare per un risultato perfetto

6) Non distanziare abbastanza le patate. Quando le disponiamo sulla teglia le patate dovranno essere abbastanza distanziate altrimenti se ne cuociamo troppe insieme generiamo subito l’effetto molliccio e poco cotto.

7) Temperatura errata. Infine, l’ultimo errore è sbagliare la temperatura di cottura delle patate. L’ideale è cuocerle intorno ai 200°C così formeranno la crosticina.