COME CONSERVARE LE ALBICOCCHE a lungo: segui i nostri trucchi

albicocche
(Freepik photo)

Conservare le albicocche fresche a lungo non è mai stato tanto facile, basta seguire qualche piccolo trucco e sarà semplice.

Le albicocche sono un frutto spesso presente sulle tavole durante la stagione estiva. Non solo si possono preparare diverse ricette dolci dai muffin alle cheesecake, ma anche una torta soffice e delicata da gustare a colazione. Come tutti i frutti, in particolar modo quelli della stagione estiva non si possono conservare a lungo in frigo, ma se si vogliono preservare le caratteristiche organolettiche, potete averle disponibili per un tempo maggiore ecco come.

Come conservare le albicocche fresche a lungo

Le albicocche, frutti dolci, gustosi e invitanti, rispetto ad altri non sono di grandi dimensioni quindi si gustano più di uno alla volta. Hanno un sapore dolce, sono ricchi in nutrienti, come sali minerali, vitamine e acqua, gustose così o per preparare dolci e macedonie.

albicocche confettura
(Pixabay photo)

Di solito non si consiglia di acquistarne in quantità eccessive perchè non si possono conservare a lungo, ma se seguite i nostri trucchi potete farlo. Se siete così curiose non vi resta che leggere attentamente i trucchi.

-Confettura di albicocche. La classica conserva che vi permette di conservare a lungo le albicocche. La confettura è sempre comoda averla a casa, potete preparare sia dei dessert che gustarla così da gustarla su delle fette di pane o biscottate. Seguite la nostra ricetta e così avrete sempre in dispensa le albicocche.

LEGGI ANCHE->Se vuoi conservare bene e a lungo le conserve casalinghe devi fare questo

-Albicocche essiccate. Di solito si trovano al supermercato, solitamente si acquistano durante le festività di Natale, ma sono gustose anche così. Il metodo dell’essicazione è classico, spesso le nostre nonne la seguivano, potete provare anche voi magari potrete consumare le albicocche durante l’anno come snack pomeridiano, vediamo insieme come procedere. Basta lavare per bene le albicocche e poi asciugatele, mettetele in una pentola con acqua e bicarbonato per mezzo chilo di albicocche, occorre un litro circa di acqua e un cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Non appena arriverà ad ebollizione, spegnete dopo qualche minuto e scolatele per bene. Trasferite su un piano con un canovaccio di cotone e lasciatele asciugare per bene e raffreddare, poi dividetele a metà rimuovete il nocciolo e trasferite su una leccarda da forno, con la parte aperta rivolta verso il basso, lasciatele essiccare a 90 °C per 4-5 ore. Ripetete per altri due giorni e poi le lasciate per 5 giorni in un posto al buio. Trasferite le albicocche essiccate in un barattolo a chiusura ermetica sterilizzato e conservate in dispensa per 6 mesi.

-Congelare la albicocche. Il metodo di conservazione più facile e veloce rispetto a quelli consigliati sopra. Basta lavarle sotto acqua corrente fredda, poi tagliate a metà eliminate il nocciolo, lavatele nuovamente bene e asciugatele oppure le mettete su un canovaccio di cotone. Distribuitele su un vassoio coperte con la pellicola trasparente e lasciate le in freezer per tre ore, poi le trasferite in una busta per alimenti e potete congelarle per 6-8 mesi. Quando vi occorrono basta porle in frigo e farle scongelare.

LEGGI ANCHE->Questo geniale trucchetto per conservare le fragole le trasforma in una super bontà

-Albicocche sciroppate. La conserva perfetta da preparare così da poter assaporare le albicocche come frutto da servire dopo i pasti o per preparare dei dessert. Segui la ricetta delle pesche sciroppate,  basta sostituire le pesche con le albicocche e la conserva è pronta.