COME LUCIDARE IL RUBINETTO IN ACCIAIO: scopri i prodotti naturali che ti faciliteranno la pulizia

rubinetto in acciaio
(Freepik photo)

Il rubinetto in acciaio della cucina potrebbe avere delle macchie di calcare, ma come si può lucidare? Ecco i semplici trucchi da seguire.

In cucina si sa che la pulizia e ordine non devono mai mancare. Talvolta basta davvero poco per pulire la cucina e tutti gli accessori annessi e connessi, come il rubinetto in acciaio. L’acciaio è uno dei materiali spesso utilizzati in cucina sia per realizzare cappe, piani da lavoro, lavelli, piano cottura e rubinetti grazie alla sua resistenza e facilità nella pulizia. Alzi la mano chi non si è ritrovato con un rubinetto macchiato di calcare e non sa come rimediare. Certo che la soluzione migliore non è utilizzare prodotti anticalcare troppo aggressivi, bastano alcuni ingredienti che utilizzate in cucina e il vostro rubinetto in acciaio torna a brillare di nuovo. Ecco come far brillare il rubinetto in acciaio in poco tempo e senza stress.

Come lucidare il rubinetto in acciaio con prodotti naturali

L’acciaio inox si pulisce senza alcuna difficoltà a casa basta solo porre attenzione ed evitare che il calcare possa macchiarlo. Sicuramente se c’è una pulizia costante e corretta tutto ciò non dovrebbe accadere anche utilizzando prodotti naturali.

LEGGI ANCHE->Il FILTRO della CAPPA è UNTO e non riesci a sgrassarlo? Prova con questi trucchi

rubinetto in acciaio
(Adobestock photo)

Se utilizzate detergenti troppo aggressivi non solo rischiate di rovinare il rubinetto a lungo andare, ma rilasciano odori troppo forti e possono inquinare l’ambiente. Ecco quindi come lucidare il rubinetto in acciaio con prodotti che avrete in frigo o dispensa, come aceto, bicarbonato e limone.

– Bicarbonato di sodio. Ormai si sa che è davvero utile per le pulizia domestiche. In una terrina mettete poco acqua calda con bicarbonato di sodio, dovrete formare una soluzione cremosa e poi applicate sul rubinetto e lasciate agire per 10 minuti e poi pulite con una spugna morbida, sciacquate e asciugate per bene con un panno morbido di cotone.

-Aceto di vino bianco. Preparate una soluzione che andrete a mettere in una bottiglia con spray. Acqua calda con aceto d’aceto, agitate bene e poi vaporizzate sulla superficie e pulite con un panno morbido e asciugate bene. Se volete lasciare un odore gradevole aggiungete delle scorze di limone o arance.

-Sale e succo di limone. Preparate una miscela di sale e succo di limone, che andrete ad applicare direttamente sulla superficie del rubinetto, poi sciacquate più volte e asciugate con un panno.

In caso di macchie ostinate e molto calcare non dovrete fare altro che preparare una soluzione di acqua, aceto e bicarbonato, vaporizzate e lasciate agire per un paio di ore. Ma adagiate sopra un panno imbevuto nell’aceto e poi trascorso il tempo sciacquate bene e asciugate.

LEGGI ANCHE->Via il calcare dal filtro del rubinetto con il rimedio naturale a zero euro

Ricordate che i prodotti per la pulizia dell’acciaio che si trovano in commercio si possono utilizzare raramente. Inoltre se avete la premura di pulire ogni volta l’acciaio e soprattutto di asciugare ben il rubinetto il calcare non si formerà.