Panna montata per farcire il pandoro? La ricetta veloce e senza errori!

Panna
(Adobestock photo)
La panna montata per guarnire il pandoro avanzato è perfetta. Scopriamo come farla in maniera impeccabile, basta davvero poco, evitare questi errori per renderla ariosa e soffice.

Hai deciso di preparare della panna montata fatta in casa ma non riesci mai a montarla nel modo giusto? Cos’è andato storto? Scoprilo in base agli errori da non fare che ti stiamo per illustrare. Spesse volte non si viene a capo del perché è una preparazione non vada a buon fine, in realtà preparare cose che sembrano apparentemente semplici si rivela un qualcosa di estremamente insidioso è difficile, i risultati sono spesso deludenti.

Panna montata perfetta

Non dobbiamo necessariamente, per quanto riguarda i dolci, dar vita a delle preparazioni da mastro pasticcere, ma tentare di arrivare ad un risultato quasi perfetto, sarebbe davvero una soddisfazione unica! Oggi noi vogliamo darti tutti gli strumenti per realizzare una panna montata in maniera corretta evitando molti errori comuni che si fanno quando si prepara in casa.

Panna
(Adobestock photo)
  • Attenzione alla panna: non tutte le panne infatti sono uguali sono adatte a determinate preparazioni, oppure perfette per essere montate. Quando scegli la panna devi dare un’occhiata alla percentuale di grassi che contiene. La consistenza della panna montata dipende proprio dalla parte grassa che può andare dal 20% al 42% per ogni 100 g di prodotto. Quindi più alta sarà la percentuale di grasso più la montatura richiederà meno tempo, e meno dimestichezza da parte tua. Ovviamente è sempre meglio scegliere al banco frigo del supermercato la panna fresca.
  • Occhio alla temperatura: per garantire una montatura perfetta impeccabile, la temperatura della panna deve essere davvero freddissima tra i 2° e i 6° quindi tirala fuori dal frigorifero solo pochi secondi prima di iniziare a montarla. La stessa regola vale per il recipiente che la conterrà, Mentre la stai montando, e in più per tutti gli utensili che utilizzerai e che andranno a contatto con la panna, devono essere puliti, asciutti ma soprattutto freddi.
  • Scegli gli attrezzi giusti: la panna si monterà in maniera migliore sicuramente con delle fruste elettriche, perché il prezioso segreto sta proprio nella velocità con la quale la panna viene montata, se lo fai a mano con la tua frusta ad utensile dovrai necessariamente investire molta energia e rapidità nella gesto. Ovviamente, utilizzare le fruste elettriche ti permetterà di montare la panna in maniera più semplice ed evitare soprattutto che si smonti subito.
  • Attenzione a come giri la panna: così come la crema pasticciera, anche per la panna montata, il senso di rotazione essenziale deve essere sempre lo stesso. Non è importante se orario o antiorario l’importante è che il movimento sia identico e soprattutto costante così da dar vita ad una panna spumosa e montata a regola d’arte.
Panna montata perfetta
(Adobestock photo)
  • Scegli bene come conferire dolcezza: per agevolare la montatura della panna infatti viene spesso usato l’aggiunta di un dolcificante, spesso e volentieri lo zucchero a velo, che si scioglie subito a contatto con la panna ma, se non hai lo zucchero avvero non aggiungere nulla ma non tentare di abbinare dolcificanti naturali, potresti rovinare l’effetto panna montata in un batter d’occhio.
  • Non fermarti! Continua a montare la panna!: quando vedi che la panna si sta per montare, non è il momento di fermarsi, anzi continua a montare per almeno altri 10 minuti, farsi ingannare dal fatto che la panna sì sì appena montata può rovinare la sua consistenza molto rapidamente, per evitare ciò bisogna continuare la montatura e cercare inoltre di far rimanere la temperatura fredda invariata.