Vuoi preparare delle crespelle a regola d’arte e senza grumi? I 5 errori da evitare

Gennaio 8, 2021Denis Carito
Come preparare le crespelle

Oggi scopriremo tutti gli errori da evitare per la riuscita di una crespella a prova di chef, gustosa e farcita, dolce o salata. 

Le crespelle sono semplicissime da preparare ed estremamente versatili, possono essere sia dolci che salate. Basta poco per prepararle ma incappare in errori comuni è abbastanza facile. Esistono infatti degli errori e delle accortezze da mettere in pratica per ottenere un risultato perfetto e stupire tutta la famiglia con delle crespelle ricche, dal gusto unico.

La squisitezza e la semplicità delle crespelle

Generalmente preparare le crespelle non è difficile. Basta attenersi alla ricetta originaria e saranno pronte in soli 15 minuti. Gli ingredienti sono molto semplici da reperire: le uova, il latte, la farina 00, il burro. Le crespelle sono un piatto da proporre in ogni momento della giornata, si prestano per una colazione ricca, un dessert dopo cena, una gustosa merenda. L’origine di questa è davvero antica, il nome significa appunto increspata leggermente, poiché assume, dopo la cottura, una forma arricciata.

crespelle perfette
(Adobestock photo)

Sono in molti a definire le crespelle come delle semplici e sottili frittate, infatti, come abbiamo detto, l’uovo è l’ingrediente principale. Come accennato, ci sono però moltissimi modi per rovinare le crespelle. Scopriamo insieme, passo passo, tutto quello che che dobbiamo evitare di fare, togliere, aggiungere, per ottenere delle crespelle degne del loro nome.

Crespelle a prova di chef? I 5 errori da evitare

  • Il primo errore da evitare è sicuramente quello di usare troppe uova. La ricetta basica perfetta dovrebbe essere quella di 3 uova, 200 g di farina 00, 30 g di burro fuso, 350 g di latte. Calcolate per queste dosi una riuscita di 8/10 crespelle, che risulteranno morbide, delicate, dal colore chiaro. Mettere troppe uova farà sì che la consistenza delle crespelle sia molto più simile ad una semplice frittata.
crespelle perfette
(Adobestock photo)

Si parte sempre dalla farina, l’unione delle uova sbattute, poi il pizzico di sale ed infine al latte. Solo così potrete realizzare delle crespelle perfette, farcite, gustose. La consistenza perfetta delle crespelle deve essere fluida, come se fosse una panna fresca, appena la pastella piene versata in padella deve immediatamente allargarsi come se steste facendo un pancake. Se il composto risulta essere troppo denso, potete allungarlo un pochino, invece, se è troppo liquido, setacciare con un altro pochino di farina, mescolando con la frusta.

  • Non aggiungete zucchero, la preparazione delle crespelle è una preparazione di base perfetta di suo, tale da poter essere impreziosita col dolce o con il salato. Non occorre aggiungere altro. Aggiungere zucchero renderà le crespelle stucchevoli, la pasta delle crespelle è neutra quindi ottima per le ricette e dolce per quelle salate.
  • I grumi, la pastella si lavora in genere con la frusta a mano e tanto olio di gomito, per rendere il composto liscio. Se non riuscite e si sono formati dei grumi potete usare tranquillamente la frusta elettrica. Lasciar riposare il composto lo rende sicuramente più omogeneo. Prima di andare a cuocere le crespelle verificate che non si siano formati grumi. 
  • Occhio alla padella! Evitate di ungere continuamente la padella antiaderente, il grasso in eccesso infatti potrebbe rendere una crespella molto più pesante, scurirla e addirittura bruciarla. Il trucco è quello di unire il burro fuso alla pastella, amalgamandolo con la frusta, circa 30 g come prevede la ricetta originale dello Chef Cannavacciuolo. 
  • La pastella, la padella antiaderente deve essere molto calda. Per versare la pastella, spostate un momento la padella dalla fiamma, e per distribuire bene la pastella ruotate velocemente il tegame per il manico prima di poggiarlo nuovamente sulla fiamma.lo strato della pastella che verserete dovrà essere sottile, quasi trasparente.

Svelato il trucco per la crespella perfetta

Per capire realmente se la crespella ottenuta è a regola d’arte esiste un solo ed esclusivo trucco. Non appena prenderete il mestolino per versare la pastella della vostra crespella e noterete sulla cupola del mestolo lo strato a velo della pastella, quasi come se fosse uno specchio lucente, quella sarà la crespella perfetta, il punto giusto!  Se invece la pastella inizia a bucarsi manca qualcosa e, stessa cosa, se vedete grumi, qualcosa è andato storto! 

1 Comments

  • Crespelle con gorgonzola e radicchio, un’esplosione di sapori! –

    Febbraio 14, 2021 at 12:05 pm

    […] State cercando un primo piatto facile da realizzare ma allo stesso tempo estremamente godurioso? Di sicuro queste crespelle fanno il vostro caso. L’aroma intenso del gorgonzola si sposa benissimo con quello del radicchio, e questi due ingredienti creano una fusione di sapore intenso e ricco. La preparazione di questo primo piatto è più semplice di quanto si pensa, con un pò di organizzazione e gli ingredienti giusto creerete un piatto veramente top! Noi del team mammeincucina vi consigliamo di usare la gorgonzola al mascarpone, perchè rispetto alla classica gorgonzola dolce, ha l’aspetto di una crema morbida, di colore giallo chiaro e bianco, e gli strati di mascarpone, una crema di latte dal sapore delicato dolce e burroso, per questo consideriamo questo tipo di gorgonzola adatto per questa ricetta facilissima. Vi consigliamo di guardare l’articolo crespelle a regola d’arte […]

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post