Antonino Cannavacciuolo finalmente rompe il silenzio 🗣️ sull’incontro con un personaggio famosissimo: “È stata una cosa incredibile” 🥰

Antonino Cannavacciuolo di recente si è sbottonato e ha raccontato dell’incontro con un personaggio famosissimo e amatissimo che gli ha letteralmente cambiato la vita.

Antonino Cannavacciuolo dai tempi dei suoi esordi – con gli stage nei ristoranti francesi nella regione dell’Alsazia, l’Auberge dell’Ile di Illhaeusern e il Buerehiesel di Strasburgo – di strada ne ha fatta eccome.

Antonino Cannavacciuolo incontro
Mammeincucina Photo

Era l’ormai lontano ’99 quando, insieme a sua moglie Cinzia Primatesta, aprì Villa Crespi, che di recente ha guadagnato la sua terza stella Michelin, nel 2015 poi ha aperto anche Cannavacciuolo Café & Bistrot nel centro della città di Novara (insignito di una stella Michelin nel 2018) e negli anni poi è stata la volta del Cannavacciuolo a Torino, del LAQUA Countryside Ticciano (una stella a testa anche per questi due locali).

Nel frattempo poi, accanto alla carriera da chef, Cannavacciuolo parallelamente ha intrapreso quella da volto televisivo: dal 2015 è infatti giudice di MasterChef Italia, mentre dal 2013 conduce Cucine da Incubo.

Inoltre continua a lavorare anche come giurato sia di Antonino Chef Academy che di Family Food Fight.

A proposito del succitato Villa Crespi, Antonino Cannavacciuolo ha ammesso di recente che a varcare la soglia è stato un personaggio famosissima, il cui incontro in un certo senso gli ha cambiato la vita.

Antonino Cannavacciuolo e il racconto dell’incontro con il personaggio amatissimo

Antonino Cannavacciuolo non molto tempo fa in un’intervista ha ammesso qual è stato l’incontro che gli ha cambiato in un certo senso la vita, comunque di certo il più gradito ad oggi fatto a Villa Crespi.

Antonino Cannavacciuolo incontro
Twitter Photo

Trattasi di Diego Armando Maradona, il compianto e rimpianto calciatore, scomparso scomparso solo un paio di anni fa.

Lo chef, originario di Vico Equense, è sempre stato un tifoso sfegatato del Napoli e in quanto tale ha sempre visto Maradona quasi come una divinità.

Del resto è nota a tutti la sua importanza per il capoluogo campano e i suoi abitanti e a quanto pare anche Cannavacciuolo si aggiunge alla fitta schiera di persone che lo hanno sempre visto come un idolo assoluto.

Detto ciò, è facile quindi immaginare cosa abbia provato lo chef quando il calciatore ha varcato la porta di Villa Crespi.

A raccontare quell’incontro è stato lo stesso Antonino Cannavacciuolo: “Sono cresciuto con il mito Maradona, e quando è entrato Maradona a Villa Crespi e ha chiesto di me, per me è stata una cosa fuori da ogni logica. In quel momento sono diventato bambino“, queste le parole del noto chef. (..) Mi ha fatto ricordare i miei 10 anni e 15 anni quando andavo allo stadio a vederlo quando faceva il Maradona della situazione. E vederlo nella mia struttura è stata una cosa incredibile“.

Del resto, il suo amore per Maradona era chiarissimo già da prima: ricordiamo ad esempio quando, durante una puntata di MasterChef Italia, riprese un concorrente dicendogli: “Tu Diego Maradona non lo devi nemmeno nominare”.

In ogni caso di recente lo chef è finito nella bufera anche per non aver badato a spese a Natale.

In ogni caso, ecco che praticamente per lui incontrarlo è stato come realizzare letteralmente il suo sogno.