Non solo chi ha il colesterolo alto deve fare attenzione alle uova! Anche tu non dovresti abusarne!

Anche tu dovresti fare attenzione e non solo chi ha il colesterolo alto, le uova vanno mangiate con moderazione! 

Le uova impossibile non averle in frigo. Si tratta di un alimento fondamentale nella nostra alimentazione, si possono preparare tantissime ricette, secondi piatti, primi, e dolci, ma sono ottime fonti di proteine e grassi saturi, ma anche di sali minerali, vitamine e in particolare della Vitamina A.

Uova colesterolo
Uova colesterolo – Mammeincucina.it

Tanto buone e salutari, però in molti guardano le uova con molto sospetto, non tutti le mangiano volentieri soprattutto chi ha problemi di colesterolo alto.

In verità l’opinione sulle uova è piuttosto contrastante negli ultimi anni, c’è chi considera tale cibo il più nutriente al mondo, c’è chi invece ha paura di mangiarle perché aumentano il livello di colesterolo nel sangue.

Chi deve prestare attenzione al consumo delle uova? Solo chi ha problemi di colesterolo alto o anche altri? Ecco la risposta che tutti non si aspettano.

Chi non dovrebbe abusare delle uova? La risposta ti stupirà

Oggi cercheremo di fare chiarezza. Siamo sicuri che le uova non si possono mangiare in eccesso se si ha il colesterolo alto? Vero o falso? C’è una forte diatriba in realtà, perché la comunità scientifica è stata molto divisa. 

Uova colesterolo
Uova colesterolo – Mammeincucina.it

In passato si è discusso tantissimo sul numero massimo di uova che si possono consumare per non avere problemi di salute, soprattutto in soggetti che hanno livelli alti di colesterolo.

Tutti sono consapevoli che le uova sono tra gli alimenti con il più alto valore biologico, ricche di proteine e amminoacidi essenziali che il nostro organismo non è in grado di produrre. Il che significa che questi amminoacidi devono essere integrati con la dieta.

Quindi le uova non dovrebbero mancare sulle nostre tavole. C’è chi dice che non vanno consumate più due uova a settimana. Si tratta di una convinzione profondamente sbagliata!

Come stanno davvero le cose? Diciamocela tutta, non può essere un solo alimento a provocare degli scompensi nutrizionali o causare dei danni al nostro organismo, bisogna sempre seguire una dieta sana ed equilibrata.

Spesso si ha l’abitudine di seguire una dieta fai da te, si decide di introdurre o eliminare un alimento dalla dieta, assolutamente sbagliato. Deve essere il medico che consiglierà la dieta più adatta in base alle proprie patologie, piuttosto che predisposizione ad altre, stile di vita e età.

Per quanto le uova sono benefiche per l’apporto di sostanze nutritive, non dimentichiamo però che contengono un’elevata quantità di colesterolo circa 200 mg/uovo, per questo motivo non si consiglia di consumare più di un uovo in caso di ipercolesterolemia.

Però nel tuorlo d’uovo si trova la lecitina, che favorisce il trasporto inverso del colesterolo dalle arterie al fegato, così va a potenziare l’attività del colesterolo buono Hdl.

Molti studi hanno dimostrato che non vi è correlazione tra assunzione di uova e aumento di colesterolo cattivo, tutto dipende dalla dieta che si segue, ci sono tanti altri alimenti che potrebbero far aumentare i livelli di colesterolo cattivo.

Invece per chi soffre di calcoli al fegato non si consiglia di consumare zabaioni e frittate, il motivo è semplice. Il grosso quantitativo di lipidi stimola la contrazione della cistifellea causando, talvolta, coliche dolorose.

Chi invece è soggetto a colite o gastrite dovrebbe preferire cotture brevi e digeribili, l’uovo in camicia o à la coque è perfetto, ma non si certo la frittata!

Come riportato sul sito fondazioneveronesi.it, recenti studi hanno confermato che un consumo moderato di uova non è associato ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari, fatta solo eccezione per i diabetici.

Quindi i diabetici non dovrebbero introdurre nella dieta in modo esagerato le uova, sarà sicuramente il medico che potrà dare indicazioni più precise, senza eccedere. Invece non ci sarebbe nessun rischio per vene e arterie, almeno nei soggetti sani.

Prima di consumare le uova, accertati che siano buone, ecco come fare!

Ricorda che parlare con il proprio medico è importante! Chiedi conferma a lui di quante uova puoi consumare!