Allerta pesticidi nella pasta: si ‘salva’ solo un marchio italiano, occhio alla dispensa

Dopo i controlli effettuati sulla pasta, solo un marchio italiano è risultato sicuro: i pesticidi usati in agricoltura possono lasciare pericolosi residui.

Cosa si intende per agricoltura biologica? Molto spesso se ne sente parlare ma effettivamente come funziona? Quando si parla di agricoltura biologica si intende un tipo di agricoltura che non utilizza pesticidi chimici e tanti altri prodotti industriali che possono creare danni all’ambiente.

pasta pesticidi
Pasta con pesticidi – Mammeincucina.it

E dal momento che le coltivazioni biologiche sono più difficili da gestire anche i prodotti derivanti dall’agricoltura biologica costano di più. Come dire, mangiar sano è un lusso, non un diritto, e dunque, si paga.

Ecco perché la maggior parte delle persone preferisce, a discapito della propria salute, ma non del portafoglio, scegliere cibi non biologici e industriali, che utilizzano materie prime coltivate impiegando prodotti chimici.

Tra questi figura senza ombra di dubbio anche la pasta, e noi italiani siamo i più grandi consumatori. Scopriamo allora quali sono i marchi migliori da scegliere se non vogliamo introdurre anche molti pesticidi.

La pasta italiana senza pesticidi: si salva un solo marchio

Visto che al mondo gli italiani sono i più grandi consumatori di pasta, preme un po’ a tutti conoscere quali siano i marchi migliori, sapere con quali prodotti viene realizzata, e soprattutto se contenga pesticidi chimici, proprio come frutta, verdura e anche i cereali.

pasta pesticidi
Pasta – Mammeincucina.it

Per tutelare i consumatori le aziende produttrici di generi alimentari sono periodicamente sottoposte a rigidi controlli. Ma uno di questi ha evidenziato dei dati preoccupanti. 

In particolare il controllo ha esaminato 18 diversi marchi di produttori di pasta, commercializzata in Europa e in Italia. A pubblicare i risultati di questo test è stata la rivista svizzera specializzata K-Tipp. 

Obiettivo di questa ricerca era quello di individuare eventuali tracce di glifosato ed eventualmente quantificarlo. Il glifosato è uno dei pesticidi più diffusi e utilizzati in agricoltura ma anche tra i più pericolosi per la salute umana.

Tra tutti i marchi analizzati solo uno si è rivelato privo completamente di glifosato pur non usando il grano proveniente da agricoltura biologica.

Il marchio in questione è quello della pasta Barilla. Quando sono stati effettuati i controlli per verificare la sicurezza, sono stati esaminati due tipi di pasta. Una prodotta con il grano duro e l’altra con quello integrale.

In particolare per il primo tipo sono stati scelti gli spaghettoni, mentre per il secondo le penne rigate integrali. Entrambi i formati hanno superato a pieni voti il test e quindi si possono considerare assolutamente sicuri per la salute dei consumatori.

Ma non solo è assente il glifosato. Nella pasta Barilla non risultano nemmeno tracce di Pirimifos-metile. Si tratta di una sostanza utilizzata per liberare le coltivazioni dalle piante infestanti e le piante di specie indesiderate , quelle comunemente definite come “erbacce”.

Essa però ha pesanti conseguenze sugli ecosistemi naturali, in quanto avvelena i terreni e le acque presenti causando gravi conseguenze sulla salute degli animali acquatici. Negli umani poi può andare a danneggiare i polmoni. Meglio dunque starne alla larga.