Attenzione a cosa mangi a colazione 😨 in queste marche di fiocchi d’avena trovati pesticidi 🦠 e tossine della muffa!

Alcuni fiocchi d’avena possono contenere sostanze altamente nocive per la salute. Scopriamo insieme i dettagli.

I fiocchi d’avena, come ben sappiamo, sono un alimento sano. Infatti sono ricchi di proteine, vitamine e fibre con incredibili proprietà nutrizionali. Grazie anche ai suoi benefici, l’avena è un ottimo alimento da includere nella dieta.

fiocchi d'avena peggiori e migliori
Mammeincucina photo

Quest’utlima è capace di resistere anche alle temperature più rigide e anche per questo era utilizzata migliaia di anni fa dalle popolazioni germaniche e scozzesi, che risiedevano in alcune delle zone più umide e fredde d’Europa. L’avena appartiene alla famiglia delle Poaceae, comunemente note come Graminacee, e deve il suo nome a un epiteto della lingua latina che indica una pianta non selvatica, e quindi coltivata.

Attenzione alle marche!

Grazie alle sue proprietà, l’avena è molto consigliata nelle fasi delicate della vita, come l’allattamento e la convalescenza. Prima di elencare tutte le sue caratteristiche nutrizionali, ecco alcune curiosità sull’avena:

fiocchi d'avena
Canva photo
  • I chicchi sono utilizzati sia per il consumo umano che animale.
  • Viene spesso utilizzata come additivo per alcuni alimenti e per le carte dei prodotti alimentari.
  • Il periodo di fioritura è nei mesi di maggio e giugno.
  • Viene utilizzata nelle distillerie per la produzione di whisky.
  • Oggi nel mondo se ne coltivano circa 15 milioni di ettari, che producono quasi 26 milioni di tonnellate di cereali.

Detto ciò, vediamo insieme alcuni nutrizionali e le caratteristiche di questo fantastico alimento:

  • É ricco di proteine.
  • É povero di grassi.
  • Ha un basso indice glicemico, il che lo rende adatto ai diabetici.
  • Contiene circa il 55% di carboidrati complessi a lenta digestione.
  • Contiene fibra alimentare, ideale per mantenere un corretto equilibrio intestinale.
  • Favorisce un senso di sazietà.

Come potete ben immaginare, i fiocchi di avena non sono tutti uguali. Differiscono in base al brand e alla tipologia ma non solo. Infatti alcune versioni potrebbero contenere delle sostanze altamente nocive. Per questo motivo Öko-Test, la celebre rivista tedesca, è giunto in nostro soccorso effettuando un test per indentificare i migliori fiocchi d’avena in circolazione (e i peggiori).

Per questa analisi sono state prese in esame 29 marche di fiocchi d’avena, (anche biologici), presenti nei maggiori supermercati. Si è verificata l’eventuale presenza di una serie di sostanze, tra cui metalli pesanti, tossine della muffa e pesticidi.

In alcuni di questi prodotti è stato trovato il glifosato, classificato come “probabile cancerogeno per l’uomo”. Infatti, grazie all’analisi effettuata dalla rivista tedesca, questo particolare prodotto è stato ritirato dal commercio. Oltretutto, conteneva tracce di tossine della muffa. Questo è stato sicuramente un buon segno da parte dell’azienda che si prodiga nel cercare di offrire sempre ai suoi clienti prodotti di ottima qualità.

Il glisolfato però non è stata l’unica sostanza individuata. Infatti il laboratorio di analisi ha individuato in ben due marche, livelli di un altro pesticida, anche se bassi: il clormequat. Delle 29 marche prese in esame, la maggior parte viene venduto esclusivamente in Germania, però quest test ci permette di capire come dovremmo prestare maggiore attenzione a quegli alimenti che vengono definiti sani perché alcuni, non lo sono affatto.

Ci sono però alcuni brand venduti anche nel Bel Paese. Tra questi, i Crownfield, disponibili alla Lidl, che rientrano perfino tra i migliori e sono considerati di buona qualità. Altrimenti ci sono quelli bio, venduti sempre dalla celebre catena di supermercati tedesca. Questi ultimi sono stati valutati di buona qualità in quanto contenevano un livello leggermente eccessivo di oli minerali.