Consumare meno stirando? Premi questo tasto 🔴 e risparmi un mucchio di soldi in bolletta 💰

Scopri come stirare risparmiando ed evitando bollette esorbitanti. Il trucco è davvero semplice da mettere in pratica. Provare per credere!

Ammettiamolo, stirare è una pratica che non piace quasi a nessuno o che, pur piacendo, ha qualche risvolto negativo. Il primo è sicuramente il tempo che si impiega nel farlo. E a questo si aggiunge anche quello relativo al consumo di luce e al conseguente aumento in bolletta. Perché stirare bene significa dover far uso del vapore e di diversi passaggi del ferro. Cosa che, purtroppo comporta un certo dispendio di corrente elettrica.

ferro da stiro segreto
(mammeincucina.it photo)

Come fare, quindi, per evitare ulteriori rincari in bolletta? Per nostra fortuna, nella maggior parte dei nuovi ferri da stiro esiste un bottone che forse hai sempre trascurato che può aiutarti a spendere meno.

Come funziona il tasto eco sul ferro da stiro

Se anche tu hai un ferro da stiro recente e non sai ancora come funziona il tasto eco, sei nel posto giusto. Oggi, infatti, te ne parleremo in modo più approfondito e ti spiegheremo perché si rivela particolarmente utile per risparmiare sull’energia elettrica e non solo.

segreto ferro da stiro
(adobe stock photo)

Presente nei ferri con vapore (che di per se si rivelano più performanti per stirare nel modo corrette e nel minor tempo possibile), questo tasto può infatti fare la differenza. Questo tasto, chiamato Eco, consente infatti di risparmiare il 30% sia di luce che di acqua. Per quanto riguarda l’acqua c’è un apposita spia che avvisa quando il serbatoio è vuoto, consentendo così di sfruttare l’acqua già presente fino all’ultima goccia.

La luce viene invece consumata in minor modo grazie appunto alla funzione Eco che calibra l’emissione del vapore senza compromettere, però, il risultato della stiratura. In questo modo è possibile stirare senza troppi pensieri, in sicurezza e con la certezza di non correre il rischio di veder arrivare bollette esageratamente alte.

Andando ad altri trucchi che puoi mettere in atto per risparmiare, un po’ come hai già imparato a fare quando usi il forno, nel caso del ferro da stiro, ci sono delle piccole astuzie che puoi mettere in atto. La prima parte da quando lavi i tuoi capi per i quali dovresti scegliere sempre lavaggi delicati e che di conseguenza creano meno pieghe.

La seconda consiste nel modo in cui stendi i capi. Farlo correttamente ti consente infatti di ottenere un risultato già quasi “stirato” e che quindi comporterà una sola passata del ferro da stiro. Inumidire il bucato poco prima di passare alla stiratura è un altro ottimo modo che ben si sposa con quanto fa già la funzione vapore del tuo ferro da stiro.

E ad esso si aggiunge la scelta di stirare sempre quando la bolletta costa meno. Un particolare che puoi controllare sul tuo contratto della luce ma che in genere corrisponde alle fasce serali e a quelle dei week end. Mettere in pratica queste piccole astuzie ed usare una vaporella di ultima generazione può portarti ad un risparmio che varia dal 40 al 50% sulla luce. Cosa che di questi tempi si rivela particolarmente importante ed in grado di fare la differenza.