Il tuo portatile 👩‍💻 è sempre in carica? Scopri i trucchi per farlo durare di più e risparmiare in bolletta 😏

Scopri come far durare di più la batteria del tuo portatile ed evitare di tenerlo sempre in carica. Il risparmio in bolletta sarà più importante di quello che pensi!

Tutti, ormai, abbiamo un portatile in casa. Che si tratti di quello che usiamo come dispositivo principale o per gli spostamenti, un portatile rappresenta infatti maggior libertà, possibilità di portare con se tutto quel che riguarda hobby e lavoro e, perché no, la certezza di avere sempre un piccolo schermo sul quale guardare film e serie tv. Purtroppo, l’uso prolungato di questo dispositivo porta a doverlo tenere spesso in carica per via della batteria che non ha sempre la durata che si vorrebbe. Un problema che se trascurato può portare a degli aumenti in bolletta.

risparmio batteria pc
(mammeincucina.it photo)

Tenere sempre in carica i vari dispositivi porta infatti a consumare energia elettrica e a pagare, quindi, il tempo che si trascorre con il pc in ricarica. Un problema che se si dimentica lo stesso attaccato alla corrente per tutta la notte, rientra anche in quello della così detta carica fantasma. Altra situazione che porta spesso e volentieri ad un consumo improprio (e inutile) dell’energia di casa. Come fare, quindi? Oggi ti sveleremo i trucchi per far durare più a lungo il tuo portatile ed evitarti inutili ore di ricarica.

Come evitare di tenere il portatile sempre in carica

Se anche tu hai deciso di impegnarti in tutti i modi possibili per risparmiare sulla bolletta della luce, sei nel posto giusto. Oggi, infatti ti parleremo del portatile e dei modi che hai per evitare di tenerlo costantemente in carica. Consigli che possono esserti utili anche se declinati su un tablet o su uno smartphone che usi non solo per telefonare.

risparmio batteria portatile
(adobe stock photo)

Imparare ad usare nel modo corretto i vari dispositivi e, sopratutto, il portatile è infatti un buon modo per farli durare più a lungo e per risparmiare in bolletta. Un risultato che di questi tempi è più che mai importante poter raggiungere sotto più fronti. Ecco, quindi, tutto quel che devi sapere riguardo ai trucchi per consumare meno energia elettrica con il tuo portatile.

Abbassare la luminosità dello schermo

Iniziamo da ciò che hai sempre sotto controllo, ovvero la luminosità dello schermo. Questa a volte è impostata a livelli così alti da risultare quasi accecante. Quel che forse non sai è che la luminosità consuma tanta energia. Abbassarla un po’, senza ovviamente esagerare, prolungherà quindi la durata della tua batteria evitandoti di dover ricaricare il portatile poco dopo averlo acceso. Un buon modo per iniziare a risparmiare e magari per far riposare persino gli occhi.

Disattivare le connessioni che non ti servono

I dispositivi, ormai, sono collegati costantemente con stampanti, telefoni, tablet e quant’altro. Quando non ti serve nulla nell’immediato, però, potresti disattivare Bluetooth o Wi-Fi. Ciò porta ad un consumo minore dando così ampio respiro alla batteria. Un risultato che una volta ottenuto ti consentirà di poter contare su un dispositivo sempre in uso ed in grado di essere autonomo per molto più tempo.

Tenere i programmi chiusi è uno dei trucchi per non tenere il portatile sempre in carica

Questo trucchetto, oltre ad essere utile per la durata del tuo portatile si rivela valido anche per ottimizzarne la velocità. Si tratta semplicemente non tenere tutti i programmi aperti ma solo quelli che stai usando al momento. Così facendo consumi infatti molta meno energia e hai modo di lavorare con un pc più veloce, che non si blocca e che ti consentirà di essere mediamente più veloce e dinamica. Un risultato che vale la pena sperimentare, no?

Disattivare la retroilluminazione della tastiera

Se è giorno e non ti serve, puoi disattivare la retroilluminazione della tastiera. Anche questa, infatti, consuma una discreta dose di energia. Evitandola potrai guadagnare sicuramente più tempo e tornare a sfruttare il portatile per il suo scopo principale che è proprio quello di poter essere portato ovunque senza l’ausilio di un cavo costantemente attaccato ed indispensabile per tenerlo acceso. Un piccolo espediente che ti sarà molto più d’aiuto di quanto immagini.

Impostare il salvaschermo

Mettere il pc in modalità risparmio energetico e far si che vada in standby quando non è in uso è sicuramente un buon modo per consumare meno energia. Al contempo puoi attivare un salvaschermo, valutando dopo quanti minuti di inattività farlo partire. Questo trucco, a lungo termine, porta ad un miglioramento non indifferente delle prestazioni della tua batteria e aiuterà te a risparmiare sulla bolletta.

Mettendo insieme tutti questi trucchi, il tuo portatile durerà molto di più anche senza la carica costantemente attaccata e tornerà a darti quel senso di libertà che con il tempo avevi dimenticato. Libertà che avvertirai anche quando noterai i primi ribassi sulla bolletta.