Se hai questa caffettiera IKEA smetti subito di usarla: è pericolosissima!

Una caffettiera IKEA è stata ritirata dal mercato a causa di un difetto di progettazione della valvola di sicurezza: risulta molto pericolosa.

IKEA ha sempre dimostrato di avere un’attenzione altissima per la sicurezza dei suoi clienti ma possono capitare difetti di progettazione o di realizzazione di alcuni prodotti che ne rendano necessario il ritiro.

caffettiera ritirata ike
(Mammeincucina)

Recentemente il sito IKEA ha segnalato la necessità di restituire immediatamente in negozio un particolare articolo a causa di un problema nel suo funzionamento.

Il problema in questione riguarda la valvola di regolazione della pressione nella caldaia della caffettiera. Dopo essere stata riprogettato, quindi modificato, il pezzo è risultato difettoso.

Questo significa che la caffettiera può scoppiare quando si trova posta sul fuoco e può ferire la persona che la sta utilizzando o le altre persone presenti nella stanza.

Il modello della caffettiera IKEA ritirata dal mercato

Questa caffettiera IKEA è sul mercato da diverso tempo e non ha mai fatto registrare problemi nel suo funzionamento prima che subisse una modifica strutturale.

caffettiera ikea ritirata
(Mammeincucina)

Si tratta della caffettiera METALLISK da 0,4 litri con data di produzione compresa tra Ottobre 2020 e Gennaio 2022. Sul cartellino che accompagna la caffettiera i codici corrispondenti a queste date di produzione sono 2040 e 2204.

IKEA rende noto che l’aumento del rischio che il prodotto esploda quando messo sul fuoco è aumentato a seguito della modifica del materiale e del processo di produzione della valvola di sicurezza.

Nel modello attualmente in vendita la valvola di sicurezza è realizzata in acciaio inossidabile. La valvola difettosa può essere facilmente individuata perché è di colore argento/grigio (identico al corpo della caffettiera).

Se la valvola presente sulla caffettiera risulta di colore differente rispetto al corpo della caffettiera stessa, allora il modello risulta sicuro e può essere utilizzato tranquillamente.

Chi si rendesse conto di aver acquistato una caffettiera IKEA ritirata dal mercato può restituirla in un qualsiasi punto vendita IKEA anche senza scontrino e anche se il prodotto è già stato utilizzato.

L’azienda provvederà a fornire al cliente un rimborso completo sotto forma di buono da spendere in negozio.

Recentemente sono state ritirate dal mercato anche delle cannucce da bibita di produzione cinese in vendita in diversi esercizi commerciali italiani. Come nel caso della caffettiera IKEA il motivo del ritiro è di carattere tecnico ma coinvolge le sostanze chimiche coinvolte nella loro produzione e che potrebbero risultare pericolose per la salute.