La torta vortice di Sara Brancaccio, paragonata agli eventi della vita

Sara Brancaccio ha proposto ai suoi fan la torta vortice, un dolce davvero squisito il cui nome (e la cui forma) è stata paragonata da lei stessa agli eventi della vita. Ecco il suo significato e la ricetta.

Sara Brancaccio, la “pasticciera dai capelli rosa che ama la pizza”, di recente ha pubblicato sulla sua pagina Instagram un post, in cui spiega qual è la ricetta della torta vortice, ma facendo un parallelismo con la vita.

Sara Brancaccio torta vortice
Pinterest Photo

In sostanza, il vortice che dà il nome al dolce, può essere paragonato agli eventi della vita. Come lei stessa ha affermato, la ricerca della felicità non è univoca, può avere forme diverse e non esiste un manuale per individuarla.

Secondo lei, insomma, dovremmo riconoscere – in primis a noi stessi – che gli eventi apparentemente negativi possono spingerci in una direzione positiva. C’è una linea sottile che separa il bene e il male e spesso possiamo renderci conto che ciò che ritenevamo appartenesse al primo “gruppo” in realtà appartiene al secondo e viceversa.

Come dice la pasticciera: “A volte sono le nostre aspettative ad essere fuori strada e la vita può sorprenderci”.

In sostanza, secondo lei gli eventi della vita non sono mai nè del tutto positivi nè del tutto negativi. La vita è come un vortice: dobbiamo però avere il coraggio di non fermarci all’ingresso e di buttarci al suo interno per scoprire cosa c’è in fondo.

Ecco, quindi, che per Sara Brancaccio non poteva esserci ricetta migliore da proporre, partendo da questo concetto, dalla torta vortice.

La torta vortice di Sara Brancaccio

La similitudine tra il vortice e gli eventi della vita, come dicevamo, ha portato Sara Brancaccio a proporre questa ricetta, quella appunto della torta vortice. Ecco come si prepara.

Nel frattempo, se ami la semplicità, puoi anche provare la ricetta del panino con pollo e verdure di Bruni Barbieri.

Sara Brancaccio torta vortice
Pinterest Photo

Ingredienti

Per la torta:

  • 3 uova
  • 150 grammi farina 00
  • 150 grammi zucchero semolato
  • 1/4 cucchiaino bicarbonato
  • 80 grammi acqua
  • 1 + 1/2 cucchiaino estratto di vaniglia

Per la farcitura:

  • 200 grammi cioccolato fondente
  • 400 grammi panna liquida

Per la decorazione:

  • q.b. biscotti Cioccograno
  • q.b. nastro di raso

Preparazione

Partiamo subito sbattendo in una ciotola le uova con le fruste elettriche per poi aggiungere lo zucchero.

Prendiamo poi subito un’altra ciotola. Qui dovremo setacciare farina e bicarbonato ed aggiungerli al composto precedentemente formato. Utilizziamo le fruste a velocità minima per amalgamare tutti gli ingredienti.

Alla fine aggiungiamo anche acqua ed estratto di vaniglia e mescoliamo tutto. Nel frattempo, rivestiamo la teglia con la carta da forno: qui ovviamente dovremo versare l’impasto. Facciamolo cuocere in forno a 175° per circa 20 minuti.

Passato questo tempo, possiamo togliere il tutto dal forno e lasciarlo raffreddare. Dobbiamo poi bagnare la torta con il latte, così da farla anche ammorbidire.

Poi prepariamo la farcitura. Iniziamo montando la panna liquida e facendo sciogliere il cioccolato a bagno maria. Versiamo poi al suo interno tre cucchiai di panna e mescoliamo tutto.

Poi, versiamo tutto ciò che abbiamo così ottenuto nella restante panna e mescoliamo energicamente con l’aiuto di una frusta.

Infine passiamo alla composizione. Tagliamo il lato più corto della torta in strisce uguali (almeno il più possibile simili tra loro). Farciamo poi la prima striscia con la mousse, poi arrotoliamo la torta (per questo prima l’abbiamo fatta ammorbidire).

Facciamo lo stesso con tutte le strisce e poi compattiamo i bordi della torta (con le mani va benissimo).

Alla fine decoriamo tutto con un po’ di mousse che useremo come colla per incollare al bordo della torta i ciocco grano.