Petto di pollo: gli errori che non devi commettere quando lo cucini

Petto di pollo: la carne, ma in particolare il petto di pollo, molto semplice da adagiare in padella cuocere velocemente e servire, è inoltre molto versatile, ma per evitare di cucinarlo in maniera sbagliata bisogna evitare alcuni errori comuni.

Oggi scopriremo come cucinare il petto di pollo in maniera impeccabile evitando di commettere errori, cadere nelle insidie più comuni, basta seguire i nostri pratici consigli.

Petto di pollo
(Canva photo)

Si cucina molto velocemente, è versatile, si presta per innumerevoli preparazioni come ad esempio panato, saltate in padella, sulla piastra o sulla griglia, sotto forma di involtino, ripieno, a dadini, lessato e servito in insalata, i modi per gustarlo sono davvero tanti.

Petto di pollo perfetto? Basta evitare questi errori comuni

Tutto dipende da come comperate il petto di pollo, è possibile mangiare infatti ogni parte, ma prima di mangiarlo bisogna disossarlo e rimuovere la pelle sia l’osso che la pelle che servono però a mantenere la carne molto umida durante la cottura, quindi, a chi non dà fastidio, consigliamo di lasciare entrambe le parti oppure o appunto di acquistare i petti di pollo già divisi e puliti.

Petto di pollo
(Canva photo)

Il semplice petto di pollo per avere un sapore più gustoso si presta molto ad una marinatura, marinarlo per esempio con una base di burro di arachidi e zenzero mescolando poi in una ciotola del succo d’arancia e la scorza grattugiata, e lo renderà davvero unico.

Inoltre possiamo marinarlo con della semplice salsa di soia e due cucchiaini di zenzero grattugiato, aggiungendo anche due spicchi d’aglio schiacciato, se vi piace del peperoncino in polvere, insomma la marinatura garantirà un risultato davvero speciale!

LEGGI ANCHE -> Pasta gratinata: i trucchi che la renderanno unica!

Ovviamente la carne rosolata è molto più gustosa, ma anche cotta al forno, soprattutto se lascerete la pelle il risultato sarà decisamente più succoso, ma potete anche rosolare in padella per due minuti circa da una parte dall’altra il petto di pollo a fiamma viva per rendere la pelle molto croccante.

LEGGI ANCHE -> Muffin agli spinaci: aggiungi questo ingrediente e andranno a ruba!

Se però ci siamo dimenticati la carne sul fuoco ed il pollo cotto troppo non è sicuramente tutto perduto. Basta dare più umidità alla carne, ma in che modo? Fatelo con una padella, prendete un barattolo di maionese dal frigorifero oppure una panna acida da cucina, potete anche provare con dello yogurt greco, non dovete far altro che riscaldare i pezzi di pollo tagliati dapprima e mescolarli poi con una di queste creme a piacere per andare a comporre un’insalata deliziosa impreziosita da erbe aromatiche e spezie a scelta.