Dieta fai da te per dimagrire: gli errori che non dovresti mai fare

Segui una dieta fai da te per dimagrire? E’ il momento di conoscere gli errori che potrebbero farvi ingrassare o non farvi perdere peso.

Volete perdere dei chili di troppo e siete orientate verso una dieta fai da te? Sarebbe opportuno conoscere eventuali errori che andrebbero evitati se non volete rischiare di prendere peso o non perdere i chili prefissati. Potrebbe accadere di intraprendere una dieta fai da te dopo le grandi abbuffate natalizie o quando ci si concede troppi sgarri.

Dieta fai da te errori
(Canva photo)

Ognuna di noi si prefigge degli obiettivi, si sa che se si vogliono perdere dei chili, sarà necessario stabilire un tempo e vedere se man mano si riescono a perdere. Sicuramente si dovranno fare delle rinunce non solo a tavola, ma anche limitarsi negli sgarri.

Un consiglio che ognuno dovrebbe seguire è parlarne con un nutrizionista, che in base alla vostra richiesta potrà darvi qualche dritta. Si sa che non si può generalizzare con la dieta, ognuna ha delle esigenze particolari, abitudini e stili alimentari.

Pronte a scoprire quali sono gli errori da evitare in caso di dieta fai da te per dimagrire?

Dieta fai da te dimagrire: evita questi errori

Cerchiamo di focalizzare l’attenzione sui possibili errori da evitare quando si decide di perdere peso e si vuole seguire una dieta fai da te.

Possono essere diversi gli sbagli che si commettono mettendo a dura prova la perdita di peso, perchè il più delle volte si rischia di non riuscire oppure si aumenta il proprio peso.

Ecco i possibili errori da evitare quando si intraprende una dieta fai da te per dimagrire.

Dieta fai da te errori
(Canva photo)

1- Non prefissarsi degli obiettivi. E’ importante porsi degli obiettivi, così da tener sotto controllo il proprio peso, monitorare costantemente il peso potrebbe aiutare a capire se la dieta è efficace.

2- Perdere i chili in pochissimo tempo. Mai andare di fretta, potrebbe essere deleterio soprattutto in un lasso di tempo breve come 3 settimane. Potrebbe accadere che la perdita di peso non graduale determinerebbe il così detto effetto yo-yo, ossia il peso si perde ma si riacquista in poco tempo i chili persi.

3-Mangiare solo zuppe e e verdure. Variare l’alimentazione è importante così non ci si annoia mai. Certo che fare il pieno di zuppe e verdure apporta vitamine, minerali, antiossidanti, ma non basta. Il nostro organismo ha bisogno anche di carboidrati, proteine e grassi buoni.

4- Saltare i pasti. Si pensa che saltare uno o più dei 5 pasti durante l’arco della giornata potrebbe far perdere peso, perchè non si assumono cibi, ma non è corretto. Ogni pasto è importante partendo dalla colazione fino ad arrivare alla cena, aiuta a mantenere attivo il metabolismo.

LEGGI ANCHE -> Dieta pratica e veloce per perdere peso in una settimana: ecco il programma della settimana

5- Non mangiare regolarmente la frutta. Alcuni pensavo che la frutta faccia ingrassare, ma sicuramente la frutta contiene zuccheri ma anche fibre, vitamine e antiossidanti. Prediligete la frutta di stagione!

LEGGI ANCHE -> La dieta di Kate Middleton: ecco perchè ha un fisico perfetto

6- Eliminare la pasta. Basta prestare attenzione alle quantità, senza eccedere con le quantità, sicuramente potreste evitare di associare a ingredienti a base di carboidrati. La pasta si può mangiare l’importante è non eccedere con il condimento.

Sono diversi gli errori che andrebbero evitati in caso di dieta fai da te per dimagrire.