Melanzane troppo unte e mollicce? Gli errori che rovinano tutto

Se avete preparato delle melanzane e dopo la cottura sono molle e unte, scogli gli errori che mai dovresti commettere più!

Le melanzane sono tra gli ortaggi più apprezzati in cucina, sono molto versatili. Ebbene si, si prestano a diverse preparazioni! Sono perfette alla parmigiana, sott’olio, arrostite, a funghetto, ripiene, ma anche per farcire torte salate, muffin e non solo anche per condire arricchire i primi piatti.

Alzi la mano chi non adora le melanzane, non solo piacciono a molti ma vanta di tantissime proprietà benefiche per la salute del nostro organismo. Ma accade spesso che dopo la cottura le melanzane risultano mollicce e unte, sicuramente avrete commesso qualche errore che ha rovinato il vostro piatto.

Siete pronte a scoprire gli eventuali errori che possono rovinare i vostri piatti a base di melanzane?

LEGGI ANCHE –> PATATE AL ROSMARINO E PEPE il contorno versatile e facile da preparare

Melanzane troppo unte e mollicce: ecco cosa non fare

Sembrerà banale, ma ci sono dei semplicissimi errori che andrebbero evitati se si vogliono servire delle melanzane non unte e mollicce. In cucina basta una piccola distrazione, anche omettere un semplicissimo passaggio e cadete nell’errore più banale!

Ecco gli errori che trasformano le melanzane in un piatto molle e unto che vi fan passare l’appetito, pronte a scoprirli?

melanzane unte errori
(Canva photo)

Innanzitutto acquistate le melanzane di qualità, che siano sode al tatto e soprattutto non presentino macchie! Poi lavate sotto acqua corrente, asciugatele con della carta assorbente da cucina, e dedicatevi alla preparazione!

Il primo errore è quello di non metterle sotto sale, un metodo per far sì che le nostre melanzane liberino l’acqua di vegetazione. Non solo anche il retrogusto amaro, uno passaggio fondamentale! Basterà tagliare le melanzane, dopo aver rimosso l’estremità, scegliete voi se a dadini, a a fette o a listarelle dipende da quello che dovete preparare.

Poi le mettete in una ciotola distribuite il sale, coprite con un peso e lasciatele per 30-40 minuti, trascorso il tempo lavate le melanzane per evitare che risultino troppo salate. Asciugate con canovaccio di cotone pulito o della carta assorbente da cucina!

Adesso l’errore che le rende unte invece è sbagliare la cottura. Solitamente le melanzane si friggono in olio caldo quando si prepara la parmigiana, eventuali involtini o quando si vogliono servire le melanzane a funghetto.

Quindi scegliete un olio buono per la frittura come olio di semi di arachide o girasole alto oleico, riscaldate per bene e poi friggete le melanzane. Non lasciatele nell’olio non caldo perchè rischiate che impiegheranno più tempo a cuocersi e non solo assorbiranno più olio. Giratele a metà cottura, quando saranno cotte, l’errore che non dovete fare e metterle su un piatto senza far asciugare l’olio in eccesso.

Basterà prendere un piatto ampio, mettete della carta assorbente da cucina e adagiate le melanzane, coprite con altra carta. Poi ripetete l’operazione un’altra volta se notate che la carta è molto unta!

LEGGI ANCHE –> COME FRIGGERE LE CROCCHETTE SURGELATE, a casa, senza errori!

Ecco gli errori che dovrete evitare e così potrete servire delle melanzane perfette e invitanti!