COME CONSERVARE IL CAFFE’: solo così l’aroma non svanisce

Se non volete far svanire l’aroma del caffè, non dovrete fare altro che seguire qualche piccolo trucchetto, scopriamo subito.

Il caffè è tra gli alimenti più profumati, ha un aroma inconfondibile, forte e intenso, sia quello in polvere, che in chicchi, è capace di attrarre anche i consumatori non abituali.
Pensate a quando si passa davanti ad una torrefazione, come si fa a non apprezzarlo.

E’ capitato a tutte noi di preparare il caffè a casa e si ha proprio piacere a sentire il profumo dell’aroma di caffè, già quando si prepara.

Potrebbe accadere di aprire il barattolo contenente il caffè in polvere e non percepire alcun profumo. Vi siete mai chiesti il perchè? Il caffè è scaduto? Non avete chiuso bene con il coperchio o semplicemente avete sbagliato qualcosa?

Noi di Mammeincucina siamo qui per darvi qualche dritta su come conservare correttamente il caffè così l’aroma non svanisce.

LEGGI ANCHE -> COME FODERARE LO STAMPO PER TORTE: i consigli di Benedetta Rossi

COME CONSERVARE IL CAFFE’

C’è sempre una buona occasione per poter gustare una tazzina di caffè chiacchierando con amici e parenti magari comodamente seduti al tavolino di un bar oppure a casa sul divano.

Per alcune persone si inizia a sorseggiare la prima tazzina di caffè al mattino appena svegli, per poi continuare durante il giorno. Indipendentemente dalla scelta se è decaffeinato, amaro, lungo, macchiato, espresso è sempre un piacere.

conservare caffè
(Canva photo)

Ma c’è qualcosa che dovete sapere, se volete preservare l’aroma del caffè non dovrete fare altro che seguire alcuni trucchi. Solitamente il caffè si acquista in polvere, ma c’è chi acquista i chicchi di caffè e li macina al momento prima di preparare il caffè.

Al di la di tutto ciò il caffè va conservato correttamente per evitare che l’aroma possa svanire e non servirete un caffè degno di essere chiamato tale.

Innanzitutto quando acquistate il caffè in polvere fate attenzione che sia sotto vuoto e non sia presente aria. Riponete la confezione in dispensa, o lontano da luce e fonte diretta di calore, mai in frigo anche in estate, perchè il caffè potrebbe risentirne dei continui sbalzi termici.

Una volta che aprite la confezione sottovuoto del caffè, dovrete subito trasferire il caffè in un contenitore, così da preservarne l’aroma a lungo. Ma il trucco sta nel scegliere un contenitore adatto, non uno qualunque.

La prima regola, il contenitore non deve essere troppo grande, poi deve avere la chiusura ermetica così da evitare che si possa disperdere l’aroma. In questo modo si eviterà l’ingresso di aria e umidità, che purtroppo sono due nemici del caffè. Non deve essere trasparente!

Il contenitore deve essere lavato ogni volta che termina il caffè, non solo, va asciugato per bene prima di mettere altro caffè. Utilizzate sempre detersivi ecologici e non troppo aggressivi che possono lasciare odori forti.

LEGGI ANCHE -> SAI COME CARICARE LA LAVASTOVIGLIE? La risposta arriva dalla scienza

Non aggiungere nulla nel barattolo con la polvere di caffè, neanche il tappo di sughero come qualcuno consiglia perchè non ne preserva l’aroma.
Infine se utilizzate il caffè in chicchi, macinate al momento e così eviterete di avere per un lungo tempo il caffè in barattolo.

Provate anche voi con questi trucchi e così preserverete l’aroma del caffè a lungo.