CIAMBELLA ALTA E SOFFICE: TRUCCHI per prepararla alla perfezione

Se desiderate servire una ciambella alta e soffice è necessario seguire passo passo i nostri trucchi, scoprili subito.

La ciambella o ciambellone è tra i dolci che spesso noi mamme prepariamo a casa per poterlo gustare a colazione accompagnando con una tazza di latte o un gustoso succo di frutta.
E tra le preparazioni dolci casalinghe tramandate da generazione in generazione, spesso le nostre nonne lo preparavano in particolar modo quando volevano accontentarci.

Talvolta un pò tutte noi avremmo bisogno di qualche piccola dritta per non sbagliare e servire un ciambellone soffice, alto e perfetto.

Nonostante si tratti di un dolce semplicissimo potrebbe nascondere insidie, quindi sarebbe opportuno non sbagliare e conoscere alcuni semplicissimi trucchi che potrebbero tornarci utili.

LEGGI ANCHE -> TORTA DI MELE PERFETTA tutti i trucchi, step e consigli che non puoi perderti

CIAMBELLA ALTA E SOFFICE I TRUCCHI

Che si tratti di una ciambella classica piuttosto che allo yogurt, cioccolato, arancia o alla marmellata, i trucchi da seguire sono alla base per poter preparare un dolce alto e soffice.

ciambella alta trucchi
(Adobestock photo)

Si inizia subito dagli ingredienti che devono essere di buona qualità e quindi non scelti a caso.

Solitamente si inizia lavorando uova con lo zucchero, il segreto sta nell’utilizzare uova a temperatura ambiente, basterà toglierle dal frigo almeno mezz’ora prima di iniziare a lavorare. Sapete il perché? Le uova non troppo fredde si montano benissimo e in poco tempo e il risultato sarà un ciambellone soffice e alto. Ricordate che uova e zucchero vanno lavorati per un paio di minuti.

Se la ricetta che state seguendo prevede di separare gli albumi dai tuorli, ricordate chi gli albumi vanno montati a neve ben ferma con le fruste elettriche. Poi lavorate a parte i tuorli solitamente andrete ad aggiungere lo zucchero e la farina e gli albumi andranno incorporati dall’alto verso il basso facendo attenzione a non smontare il composto.

Passiamo alla farina è preferibile quella 00 e va sempre setacciata così eviterete la formazione di grumi. Il trucco sta nel diminuire la quantità di farina aggiungendo l’amido di mais o fecola di patate.

Scegliere il burro piuttosto l’olio va benissimo dipende da quello che prevede la ricetta o quello che avete disponibile a casa. Sicuramente l’olio viene scelto per una preparazione più leggera, prediligete quello di semi di arachidi o di girasole, evitate l’olio extra vergine dall’aroma molto intenso.

Il lievito è preferibile quello vanigliato che rende il dolce ancora più buono, ma anche profumato e va aggiunto alla fine, per evitare che potrebbe non far crescere co tempo.

L’impasto quando sarà pronto lo verserete nello stampo per ciambella, che deve essere oleato o imburrato. Optate per lo stampo in alluminio, se avete quello in silicone ricordate che potrete versare direttamente.

LEGGI ANCHE -> 3 modi di Benedetta Rossi per CUCINARE I LEGUMI

Il ciambellone o ciambella va cotta nel forno già caldo in modalità statica solitamente la temperatura consigliata è di 180°. Lo stampo va posizionato sul ripiano centrale, ricordate che dovrete fare sempre la prova stecchino. Seguite i nostri trucchi e non sbaglierete.

Provateci anche voi e la vostra ciambella sarà perfetta, alta e soffice.