Come CONGELARE la PASTA AL FORNO avanzata, i trucchi infallibili

pasta al forno
(Adobestock photo)

Se vi ritrovate con della pasta al forno avanzata, scopri come congelare in tutta sicurezza, non solo eviterai sprechi.

Alzi la mano chi non preparato la pasta al forno per un pranzo in famiglia o con amici ed è avanzata! Un classico, noi mamme abbiamo l’abitudine di cucinare in più rispetto a quello che occorre e ci si ritrova con della pasta avanzata. Si sa che il più delle volte ci si concede il bis a tavola, soprattutto quando si serve il piatto preferito. Solitamente si decide di consumare il giorno seguente la pasta al forno, ma se non ne avete voglia o non siete a casa per pranzo, potete congelarla, così da servirla quando la desiderate la scongelerete. Scopriamo i trucchi per congelare la pasta al forno in tutta sicurezza.

LEGGI ANCHE->Come preparare le VERDURE GRATINATE perfette: i trucchi che devi sapere

CONGELARE la PASTA AL FORNO avanzata

La pasta al forno è tra i classici piatti di pasta che mette sempre d’accordo tutti a tavola. C’è chi la preferisce la versione bianca con la besciamella, chi invece è tradizionalista e preferisce quella la sugo di pomodoro. Al di la di come si condisce è sempre apprezzata, il classico piatto che le nostre nonne preparavano la domenica quando si trascorrevano le domeniche in famiglia.

pasta al forno
(Adobestock photo)

Oggi si è soliti servire la pasta al forno quando si vuole preparare in largo anticipo il pranzo per evitare di fare tardi e far aspettare gli ospiti a tavola. Se vi capita di prepararla in quantità eccessiva potete evitare di mangiarla il giorno seguente, basta congelarla, ecco come.

Innanzitutto va fatta una premessa la pasta al forno va congelata solo se si utilizzano ingredienti freschi e non scongelati.

Poi passiamo alla conservazione, i contenitori che devono contenere la pasta devono esser di qualità, evitate quelli in vetro perchè potrebbero rompersi a causa dello sbalzo termico. Il contenitore deve essere adatto al freezer e non solo la furbizia sta nel sceglierne uno che possa essere utilizzato anche in forno. In questo modo non dovrete riporre la pasta in una altro contenitore quando decidete di riscaldare nel forno. La conservazione della pasta come per il resto degli ingredienti non va mai sottovalutata, solo se il contenitore è adatto e conforme alle norme vigenti si possono preservare le qualità organolettiche dell’alimento stesso.

Non è poi così difficile, basta leggere bene l’etichetta, ci deve essere il simbolo del fiocco di neve, significa che è adatto al congelamento.

La pasta al forno va congelata fredda e non solo se deve coprire bene la superficie con la pellicola trasparente per alimenti e si sconsiglia l’alluminio, ma perchè? Si la risposta è semplice, l’alluminio potrebbe interferire con il sapore della pasta al forno.

LEGGI ANCHE-> Ci sono 5 trucchi per fare delle PATATE AL FORNO PERFETTE che ancora non conosci

Non finisce qui. E’ necessario ricordare che è assolutamente sconsigliato congelare la pasta al forno preparata con la ricotta. Inoltre si consiglia di congelare in piccole porzioni, così da evitare sprechi. In questo scongelerete solo quello che vi occorre.

La pasta al forno va riscaldata prima di mangiare e non ricongelatela o scongelata  a temperatura ambiente.