Ecco i CONCENTRATI DI POMODORO che dovresti evitare

concentrato pomodoro
(Adobestock photo)

I concentrati di pomodori sono spesso utilizzati in cucina, ma ci sono alcuni che si devono evitare assolutamente. Scopriamo di quali si tratta!

In cucina non possono mancare alcuni alimenti o ingredienti base in frigo o in dispensa sono davvero indispensabili, per poter preparare diverse pietanze. Tra tutti i pomodori sono quelli più versatili, perfetti per un’insalata caprese, per delle bruschette per non parlare dei pomodori da cucinare per poter preparare un piatto di spaghetti leggermente macchiato o per servire la pasta allo scarpariello.

Ma si sa che è davvero utile e indispensabile avere in cucina il pomodoro sotto forma di conserva, come passata, pomodorini e pelati, ma spesso per alcune è impensabile non avere il concentrato di pomodoro. Tutte le forme di conserva sono utilissime in cucina, ma vi siete mai chieste se i concentrati di pomodori sono salutari? Cosa c’è all’interno di un concentrato di pomodoro? Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE –> Il segreto per conservare la passata di pomodoro dopo averla aperta, così si conserva a lungo!

CONCENTRATI DI POMODORO: ecco quali evitare

Scegliere i gusti ingredienti in cucina è sempre importante, prestare attenzione alla stagionalità di frutta e verdura. Come ben tutti sanno quelli di stagione apportano maggiore sostanze nutritive e non solo c’è meno probabilità di trovare i pesticidi che vengono solitamente utilizzati per tenere lontano i parassiti.

Concentrato di pomodoro
(Adobestock photo)

Quindi la buona qualità della materia prima farà la differenza in cucina. Nel caso specifico del concentrato di pomodoro, un prodotto di trasformazione industriale, spesso utile in cucina quando si ha pochissimo tempo e si vogliono preparare dei primi piatti veloci. Non solo anche quando si preparano spezzatini di carne o le uova in tegame. Basta diluire la punta di un cucchiaino di concentrato direttamente nella salsa di pomodoro e poi preparate la pietanza.

Ma secondo la rivista tedesca Oko-Test che è specializzata sui test dei diversi  prodotti presenti sul mercato della grande distribuzione, ci sono alcune aziende che preparano concentrati di pomodori che possono essere pericolosi per la nostra salute.

La rivista tedesca ha menzionato alcune aziende produttrici di concentrati di pomodoro che contengono i pesticidi. Sempre secondo la rivista tedesca dopo ricerche effettuate su diversi prodotti di discount e di marca un concentrato su due era contaminato da tossine della muffa, anche quelli biologici. Ma sempre secondo la rivista ci sono anche dei pesticidi all’interno di alcuni concentrati.

A quanto pare l’azienda che rientra in quelli peggiori è la Cirio, che contiene quantità superiori di ergosterolo, indica che il concentrato è stato prodotto da pomodori non  completamente freschi. Non solo contenevano anche il dimetomorfo, un fungicida che viene utilizzato per trattare la muffa.

LEGGI ANCHE –> Vuoi cimentarti con la CONSERVA DI POMODORO? Impara i trucchi della nonna

Quindi secondo la rivista Öko-Test non si potrebbe definire il concentrato di pomodoro a marchio Cirio soddisfacente. Ma non è l’unica azienda che si è aggiudicato un test negativo, figurano anche conserve reperibili da Aldi e Lidl.

E’ davvero importante prestare attenzione!

(Fonte: Contocorrenteonline.it)