Perchè dovresti avere in dispensa sempre il bicarbonato di sodio? Scopri gli usi in cucina

bicarbonato
Foto:Adobe Stock

Il bicarbonato di sodio è uno dei prodotti che non dovrebbe mai mancare in dispensa, indispensabile per molte cose, scopriamo come utilizzarlo in cucina.

Ci sono alcuni alimenti che non dovrebbero mai mancare in frigo o dispensa che talvolta sono la base per poter preparare diversi piatti sia dolci che salati. Basti pensare alle uova, farina, zucchero e  non solo. Ad esempio il bicarbonato di sodio per alcuni è utile per igienizzare frutta e verdura ma ha tanti altri usi. E’ un alleato in cucina proprio per la sua versatilità infatti spesso si utilizza per pulire stoviglie, pentole, pavimenti e piastrelle o per eliminare il cattivo odore dal lavandino o in casa. Quindi possiamo dire che non dovrebbe mai mancare in dispensa, ma scopriamo i possibili usi in cucina per tante ricette.

Bicarbonato di sodio in cucina: i possibili usi in cucina

Il bicarbonato è davvero versatile, cerchiamo di capire perchè è davvero indispensabile da avere in cucina. Per le pulizie è davvero efficace, scopri quindi come lucidare il lavello in acciaio, cliccate qui e lo scoprirete.

bicarbonato
Foto:Adobe Stock

Ecco i possibili usi del bicarbonato in cucina.

  1. Brodo di carne. Se volete che la carne cotta nel brodo risulti più tenera, aggiungete un pò di bicarbonato al brodo. In linea generale occorre metà cucchiaino di bicarbonato per un litro d’acqua.
  2. Pasta frolla più friabile. Se dovete preparare una pasta frolla più friabile aggiungete il bicarbonato di sodio alla normale preparazione della pasta frolla.
    La soluzione perfetta se volete servire dei biscotti friabili e croccanti. Se dopo la preparazione della pasta frolla notate che si sbriciola allora avete sbagliato, qualcosa, scoprite subito gli errori da evitare.
  3. Facilitare la digestione. Capita di aver mangiato troppo e vi sentite appesantiti. Provate a preparare una bevanda di acqua, limone e un pò di bicarbonato. Per un bicchiere di acqua mettete un cucchiaino raso di bicarbonato e il succo di limone.
  4. Ammorbidire i legumi. Riguarda in particolar modo i ceci e fagioli, che potrebbero risultare più duri dopo la cottura. Allora quando acquistate i legumi secchi mettete in ammollo in una pentola con acqua e poco bicarbonato. Dopo che si saranno reidratati lavateli sotto acqua corrente e e cuoceteli in acqua.
  5. Igienizzare frutta e verdura. Se volete essere sciuri di lavare correttamente la frutta e verdura potete lavare sotto acqua corrente fredda e poi lasciate in ammollo con acqua e bicarbonato. Per ogni 2 litri di acqua occorrono circa un cucchiaino di bicarbonato. Però ricordate di non lasciare in ammollo per più di 10 minuti e lavate nuovamente sotto acqua corrente fredda.
  6. Far lievitare gli impasti. E’ capitato di aprire la dispensa e non trovarsi il lievito per dolci, allora ecco come rimediare con il bicarbonato. Purtroppo non basta solo il bicarbonato per far lievitare ma va aggiunto un ingrediente acido come: yogurt, succo di limone o aceto di mele, scopri qualcosa in più a riguardo.
  7. Rendere meno acide le marmellate. Alcuni frutti come albicocche o frutti rossi se vengono utilizzati per preparare le marmellate potrebbero dare marmellate acide. Allora basta mettere un pò di bicarbonato mentre state cuocendo la marmellata.

E’ davvero indispensabile in bicarbonato in cucina, quindi non deve mai mancare in dispensa.