Sicuro che i deodoranti per ambienti siano tutti innocui? 😖 Ecco cosa ha scoperto un test francese 😨

Quanti di noi utilizzano i deodoranti per ambienti, ma molti di loro non sono così innocui come si può pensare. Ecco cosa ha scoperto un test francese.

C’è chi li usa da anni e non può farne a meno, ma vi siete mai chiesti se questi prodotti nel tempo non possono arrecare danni alla nostra salute? In effetti molti prodotti che utilizziamo per le faccende domestiche non sono così salutari, come ha dimostrato uno degli ultimi test francesi, che ha preso in esame anche alcuni deodoranti per ambienti.

deodorante ambienti test
deodorante ambienti test – Mammeincucina.it

La rivista 60 millions de consommateurs ha analizzato ben 119 prodotti per la casa appartenenti a 14 categorie di ciò che si trova sul mercato. Scopriamo insieme i risultati.

I risultati

La metà dei deodoranti per ambienti presi in esame non ha passato la sufficienza, ottenendo una votazione D o E. Questa  valutazione si basa sul Ménag’ Score, un sistema di classificazione francese che valuta i prodotti secondo determinati parametri che includono gli ingredienti e i potenziali rischi per potrebbero arrecare alla salute.

deodoranti per ambiente
deodoranti per ambiente – Mammeincucina.it

Secondo la rivista, i deodoranti bocciati (6 sui 12 analizzati) sarebbero completamente da evitare, soprattutto per le sostanze nocive contenute al loro interno. Il test ha individuato un’altra tipologia di prodotti che la rivista suggerisce di non avere in casa: le salviette disinfettanti. Tornando ai deodoranti per ambienti, vediamo quali sono gli ingredienti contenuti al loro interno.

Molti di noi pensano che la casa sia uno dei pochi luoghi ancora rimasti privi di inquinamento. In realtà non è così. Infatti spesso ci troviamo a contatto con delle sostanze che possono nuocere alla nostra salute. Quante di noi utilizzano giornalmente prodotti per la casa? Ecco, la maggioranza di questi prodotti probabilmente contiene sostante altamente dannose.

Il problema sono i COV, ovvero i composti organici volatili. Si tratta di sostanze che evaporano a temperatura ambiente. Tra questi troviamo gli idrocarburi e il benzene. Poi ci sono anche i composti organici semivolatili (SVOC), come i ftalati e i ritardanti di fiamma contenuti nella plastica o nei rivestimenti per pavimenti. Tra i prodotti problematici ci sono anche i deodoranti per casa, i quali rilasciano sostanze dannoso nell’aria.

Come accennato in precedenza, sono stati presi in esame 119 prodotti, ma solo 12 erano deodoranti per ambienti. Alcuni sono risultati migliori di altri ma il consiglio è sempre lo stesso: evitate se possibile di utilizzare questi prodotti all’interno della vostra casa. In ogni caso, il migliore deodorante è risultato essere quello di Oust. Alla fine della classifica invece si posizionano Airwick botanica, Febreze e Brise Air Glade, che hanno ottenuto una E.