Igino Massari lascia l’Italia 😢 : la notizia che ha sconvolto i fan 😱

Pare che Iginio Massari sia pronto a lasciare l’Italia. Ad annunciarlo è stata proprio sua figlia Debora, che da anni collabora con lui.

Iginio Massari avrà per sempre il merito di aver portato la pasticceria italiana nel mondo ed è considerato ad oggi il padre putativo del pandoro e del panettone. Il suo nome insomma è da anni una garanzia.

Iginio Massari lasciare l'Italia
Mammeincucina Photo

Non tutti sanno che la sua carriera ebbe inizio quando era solo un adolescente. Massari aveva solo 16 anni quando volò in Svizzera per imparare l’arte dei dolci (che aveva sperimentato brevemente in un panificio a Brescia, la sua città natale).

Qui ebbe la possibilità di lavorare e studiare con il maestro Claude Gerber, che lo istruì insegnandogli tecniche sia di pasticceria che di cioccolateria.

Dopo quattro anni trascorsi in Svizzera, Iginio decise di tornare in Italia, ma qui successe l’impensabile: fece un incidente, in seguito al quale fu costretto a restare immobile per molto tempo.

Per lui però quella non fu affatto la fine, anzi: poco dopo venne assunto prima dalla Bauli, in qualità di responsabile dell’innovazione qualitativa e poi dalla Star, dove ricoprì il ruolo di dirigente tecnico del settore artigianale e industriale dal 1969 al 1971.

Quello per lui fu un anno cruciale: insieme alla moglie – Maria Damiani, con cui si era sposato nel ’68 – Massari decise di aprire la pasticceria Veneto, arrivata nel 2011 in vetta alla classifica della guida del Gambero Rosso e rimasta nella stessa posizione per sei anni di fila.

Un altro anno fondamentale per Iginio Massari poi fu il 2015: quello fu l’anno in cui gli fu conferito il Leone d’oro alla carriera, in occasione dell’evento presso la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista a Venezia.

Ma non finisce neanche qui, perché negli anni il pasticciere è riuscito a ritagliarsi anche il suo spazio in tv, prendendo parte a programmi di successo come MasterChef Italia e Il più grande pasticcere, tanto per citarne un paio. Inoltre ha partecipato agli speciali sulla pasticceria di Natale e Carnevale trasmessi da Sky Uno.

Dal 2017, inoltre, Massari è il protagonista del programma omonimo Iginio Massari – The Sweetman e di quello che potremmo definire un suo spin-off Iginio Massari – The Sweetman Pro, in cui tra l’altro è affiancato da pasticceri professionisti.

Nel frattempo comunque, sulla scia della succitata storia Pasticceria Veneto di Brescia, il pasticciere ne ha aperte altre quattro: una in piazza Diaz a Milano nel 2018, un’altra in piazza C.L.N. a Torino nel 2019, un’altra ancora l’anno successivo in corso Santa Anastasia a Verona e l’ultima lo scorso anno in via de’ Vecchietti a Firenze.

Di recente però è emersa una notizia che ha spiazzato letteralmente tutti: pare che Iginio Massari sia pronto a lasciare l’Italia.

Iginio Massari è pronto a lasciare l’Italia

Pare che Iginio Massari sia pronto a lasciare l’Italia e ad annunciarlo è stata sua figlia Debora, che da anni collabora con lui.

Iginio Massari lasciare l'Italia
Instagram Photo

Una news analoga aveva iniziato a girare tempo fa anche su un altro protagonista indiscusso della cucina italiana, Roberto Valbuzzi.

In ogni caso, la notizia è arrivata in concomitanza di un dibattito sul “Panettone Italiano” che si è tenuto presso la residenza dell’ambasciatore Inigo Lambertini a Londra.

Cosa sta accadendo esattamente? Ecco svelato l’arcano: il pasticciere non lascerà definitivamente l’Italia, semplicemente i suoi panettoni diventeranno presenza fissa nella food hall dell’esclusivo centro commerciale Harrods. Così in sostanza il gruppo Iginio Massari Alta Pasticceria sbarca ufficialmente nel Regno Unito.

Come si legge sul profilo Instagram di Debora, suo padre avrebbe dichiarato: “Riteniamo Londra una città dove il Made in Italy gioca un ruolo da protagonista e anche noi vogliamo fare la nostra parte. (…) Per noi il Panettone non è solo un dolce ma è parte della nostra storia e della millenaria cultura italiana di cui dobbiamo essere orgogliosi. Promuoverlo e diffonderlo nel mondo è ogni volta un piacere ed un onore”.

A queste dichiarazioni si aggiungono quelle della stessa artefice del post, che ha aggiunto: “Questo passaggio rispecchia la crescita continua del brand che si affaccia a nuovi mercati affrontando ulteriori sfide. (…) La collaborazione con Harrods nasce con la finalità di accrescersi in nuove aree geografiche cooperando con altre eccellenze che possano esprimere le potenzialità dei nostri prodotti e della nostra offerta”.

Insomma per Iginio Massari, sua figlia e tutta l’azienda questo rappresenta un vero e proprio punto di svolta.