Così porti i germi 🦠 ovunque e te li metti pure addosso 🤮 Ti dico io come risolvere, mi ringrazierai!

Per pulire alla perfezione la vaschetta della tua lavatrice non dovrai fare altro che seguire attentamente questi passaggi.

Molte di noi si sono ritrovate con la vaschetta della lavatrice incrostata, a tal punto che a volte abbiamo fatto difficoltà ad estrarla. Magari in passato abbiamo fatto ricorso a diversi metodi, che però non hanno portato ad una pulizia ottimale.

vaschetta lavatrice incrostata
Mammeincucina photo

Per questo motivo vogliamo aiutarti regalandoti alcuni preziosi consigli e soprattutto rivelandoti il metodo giusto per pulire a fondo la vaschetta della lavatrice, uno degli elettrodomestici più utilizzati di casa. Ma non è finita qua. Infatti il metodo che ti illustreremo può essere applicato sia alla vaschetta della lavatrice che a quella dell’asciugatrice.

Come sbarazzarsi della vaschetta incrostata

L’acqua entra nella lavatrice attraverso l’erogatore del detersivo, e da qui fa defluire il detersivo e l’ammorbidente dalla vaschetta dell’erogatore al tamburo della lavatrice, dove viene utilizzato nel processo di lavaggio.

vaschetta incrostata lavatrice
Canva photo

A volte possono rimanere dei residui che si accumulano all’interno e intorno alla vaschetta. Ciò può causare un blocco e impedire al detersivo di fluire correttamente nel cestello. Nei casi più gravi, possono verificarsi perdite e perfino la formazione di muffa. Per evitare che ciò accada, è necessario pulire periodicamente la vaschetta. A tale scopo è necessario rimuoverla. Per farlo, la si fa solitamente scorrere in avanti fino all’arresto, rilasciando un pulsante di bloccaggio e quindi facendo scorrere la vaschetta completamente verso l’esterno.

Una volta rimossa, può essere pulita a fondo con acqua calda. Attenzione, non utilizzare detergenti o candeggina! Puoi rimuovere la vaschetta nel lavandino per aiutare ad ammorbidire i residui di sapone. Aiutati nel processo di pulizia usando una spazzola di nylon rigida. In questo modo si facilita anche la pulizia della parte interna. Una particolare attenzione deve essere prestata alla parte inferiore dell’apertura, dove si trovano i fori che alimentano l’acqua al dispenser. Le setole di una spazzola aiuteranno a pulire ed eliminare eventuali accumuli in questa zona.

Se si usa regolarmente l’ammorbidente, è possibile che sotto la vaschetta si trovino dei residui. A volte si rapprende e forma un deposito simile alla cera. Per rimuoverlo può essere necessario raschiare accuratamente con una spatola (non metallica), prima di spazzolare con acqua calda. Anche il coperchio della sezione dell’ammorbidente deve essere rimosso e pulito a fondo, per garantire che l’ammorbidente possa scorrere ed essere erogato correttamente.

Gestione cookie