Sei solito fare un pisolino pomeridiano? Stai attento, la tua salute è in pericolo

Fare un pisolino pomeridiano è una pratica apparentemente innocuo, ma sai che può condurre a dei pericoli non di poco conto? Ecco quali sono i rischi che corri.

Ami fare un pisolino pomeridiano? Stai molto attento, perché questa pratica – apparentemente innocente – potrebbe essere molto meno innocua di come sembra.

pisolino pericoli
Canva Photo

Certo, dopo pranzo fare una pausa, staccare la mente e abbandonarsi ad un riposino sembra una buonissima idea.

Ma a lungo andare potrebbe rivelarsi estremamente nocivo per la tua salute. Lo hanno scoperto dei ricercatori in Cina e la loro analisi è stata pubblicata su Hypertension, una rivista prodotta dall’American Heart Association.

Quali sono i pericoli che corri facendo il riposino pomeridiano? Ecco cosa dovresti sapere al riguardo.

Ecco i pericoli che corri facendo il pisolino pomeridiano

A dirci quali sono i pericoli che corriamo facendo il pisolino pomeridiano sono stati dei ricercatori in Cina.

pisolino pericoli
Canva Photo

Loro hanno scoperto infatti che il riposino troppo frequente potrebbe essere collegato a ipertensione ed ictus.

Da notare che questo è il primo studio così su questo tema perché le analisi precedenti avevano fornito risultati contrastanti e comunque non sicure al 100%.

In questo caso gli studiosi hanno utilizzato i marcatori genetici per capire se il pisolino pomeridiano può essere associato ad ipertensione ed ictus nel lungo periodo.

Inoltre hanno effettuato la cosiddetta analisi osservazionale e per farlo hanno usufruito dei dati della Biobank del Regno Unito. 

L’analisi ha preso in considerazione più di 50.000 partecipanti, tutti di età compresa tra i 40 ed i 69 anni e tutti con la caratteristica comune di aver vissuto nel Regno Unito tra il 2006 ed il 2010.

Per poter procedere con l’analisi, hanno visionato i loro dati genetici e sanitari e, al fine di poter valutare ed essere sicuri al 100% dei risultati, hanno escluso tutte le persone affette già da ipertensione oppure ictus.

Alla luce di ciò, alla fine sono stati esaminati 358.451 partecipanti, che sono stati divisi poi in più categorie: da un lato quelli che sono soliti fare pisolini pomeridiani, dall’altro quelli che invece li fanno molto raramente (oppure mai) e nel mezzo quelli che li fanno solo di tanto in tanto.

I risultati sono stati sorprendenti: chi era solito riposare il pomeriggio, aveva in generale uno stato di salute peggiore rispetto agli altri. Inoltre presentava problematiche collegate al sonno, come l’incapacità di dormire per tante ore di seguito, oppure il russamento.

A questo proposito, se sei una donna over 50 e russi di notte, c’è qualcosa di molto rischioso che devi sapere.

In sostanza, le persone che facevano spesso sonnellini pomeridiani hanno un rischio pari al 7% di sviluppare ipertensione e del 12% di sviluppare ictus.

In totale quindi, tra le persone prese in esame, 50.507 hanno presentato ipertensione e 4.333 invece ictus ischemico.

Fermo restando che sono necessarie ulteriori analisi e che quindi questi risultati andranno accertati, quello che ha fatto notare il dottor Yu – Ming Ni, cardiologo presso il MemorialCare Heart and Vascular Institute, è che il problema è a monte.

Nel senso che siamo portati a riposarci di pomeriggio perché durante la notte dormiamo poco oppure male (anche entrambe le cose purtroppo spesso).

Quindi dovremmo agire a monte e cercare di riposare meglio. Come? Spegnendo i dispositivi elettronici prima di andare a dormire ad esempio, dal momento che comunque i rischi legati al dormire male sono alti.

Questo, infatti, può portare stress, obesità, diabete di tipo 2 e a lungo andare problemi cardiaci.

Impostazioni privacy