Se butti via la buccia dei mandarini stai sbagliando! Ecco come riutilizzarla

Buttare via la buccia dei mandarini è un grande errore. Scopri in quanti modi puoi ancora usarli.

Capita anche a te di trovarti a buttar sempre via la buccia dei mandarini? Da oggi puoi smettere di farlo. Ci sono infatti tanti modi diversi per riutilizzarli in modi davvero diversi e tutti sorprendentemente utili.

buccia mandarino
(adobe stock photo)

Ti basterà metterli a punto almeno una volta per non poterne più fare a meno. Ecco, quindi, tutto ciò che puoi fare con le loro bucce al fine di migliorare sia la tua cucina che la tua casa.

Come usare la buccia dei mandarini nel modo corretto

Evitare sprechi in cucina è sempre spiacevole ed equivale a buttar via anche del denaro. Imparare a riutilizzare determinati elementi e, in questo caso, le bucce di mandarino, consente infatti di evitare acquisti di altro tipo, andando infine a risparmiare.

buccia mandarini
(adobe stock photo)

Con le bucce edibili (o da limoni bio), ad esempio, si possono usare le scorze per insaporire marmellate (sempre di mandarino) e creme dolci. In alternativa si possono candire le scorze o usarle per insaporire il sale. La loro essenza profumata può rendere più piacevoli anche eventuali infusi. Quelle non edibili possono invece essere usate seppur, ovviamente, non per l’alimentazione.

Quelle concave se ben tagliate a metà possono ad esempio fare da base per delle candele da realizzare cuocendo la cera ed inserendo al suo interno lo stoppino. In questo modo, quando accenderai la candela, la tua casa profumerà di agrumi.

Una volta essiccate, ad esempio, le bucce di mandarino possono essere usate per profumare i cassetti o gli armadi e se poste vicino ai caloriferi, per profumare casa durante la stagione invernale. Sempre con le scorze si può potenziare il concime per le piante. Basta farlo degradare un po’ e aggiungere le bucce al compost e le piante otterranno molto più nutrimento.

I modi per usare le scorze dei mandarini sono quindi tante e varie e tutte particolarmente utili ed in grado di farti risparmiare sotto diversi aspetti. Ciò che conta è ricordarti sempre di distinguere bene tra bucce edibili e non e di pulirle sempre (e asciugarle bene) prima dell’uso. Così facendo potrai contare su alimenti o prodotti di qualità che risulteanno più originali che mai e che arricchiranno così sia la tua vita che la tua casa. Il tutto senza dimenticare che, giocando d’anticipo, potresti confezionare dei sacchettini profumati da donare per le prossime feste di Natale.