Polpette fritte troppo dure? Tutti gli errori che potrebbero rovinarle

Hai preparato le polpette fritte ma sono troppo dure? Oggi ti sveleremo i possibili errori che dovresti evitare.

Come si può dire di no alle polpette, un piatto irresistibile che piace sempre a tutti, grandi e piccini. Quando si parla di polpette si fa solitamente riferimento a quelle preparate con la carne, ma le polpette si possono realizzare con ingredienti diversi.

Polpette fritte dure
(Canva photo)

Oggi ci soffermeremo sulla frittura delle polpette, spesso accade di ritrovarsi con polpette troppo dure, ti sarai chiesta in cosa ho sbagliato? Visto che si preparano spesso tra le mura domestiche, sarebbe opportuno capire quali sono gli errori da evitare e così le polpette fritte non risulteranno dure.

Polpette fritte dure: ecco gli errori che nessuno ti ha mai svelato

Le polpette fritte potremmo definirle un piatto jolly, sempre perfetto in ogni occasione, sia quando si vuole preparare un pranzo in famiglia che quando si vogliono prendere per la gola i bambini. Sono perfette anche da servire come sfiziosissimo finger food.

Polpette fritte dure
(Canva photo)

Si possono preparare in tantissimi modi con le verdure, con carne, pesce, ricotta, davvero c’è l’imbarazzo della scelta. Quindi se anche tu prepari spesso le polpette fritte a casa sarà opportuno conoscere alcuni errori che potrebbero rovinare tutto e rendere imperfetto questo piatto. Di certo non è piacevole mangiare delle polpette troppo secche e bruciacchiate.

  1. Scegliere a caso gli ingredienti. Che si tratti di carne, pesce, verdure o formaggi, sarebbe opportuno optare per ingredienti di qualità, è alla base di una buona riuscita delle polpette. Bisogna prestare attenzione soprattutto se si utilizzano ingredienti di riciclo, si sa che le polpette spesso si preparano con del cibo avanzato.
  2. Snobbare il pane e il latte. Quando si preparano le polpette di carne o di pesce si consiglia di ammorbidire il pane nel latte, poi strizzare bene non appena si saranno ammorbidite.
  3. Non tenere conto delle proporzioni. Importante non trascurare le proporzioni tra gli ingredienti. In particolar modo la quantità delle uova devono essere sufficienti a legare tutti gli ingredienti. Tener presente che per 400 g di carne o pesce occorre un uovo, stesso discorso vale per verdure e formaggi. Vi lasciamo un piccolo consiglio, quando si lavora l’impasto si nota che è troppo slegato e poco lavorabile, unire un altro uovo!
  4. Esagerare con aromi e spezie. Le spezie donano un sapore unico ai piatti, ma non bisogna esagerare per evitare di coprire il sapore delle polpette. Non solo se si opta per più spezie, occhio al connubio, devono sposarsi bene tra loro.
  5. Cottura sbagliata. Per quanto si possa pensare che la frittura sia facile non è proprio così. Friggere le polpette nel modo corretto eviterà spiacevoli sorprese. La cottura deve essere perfetta, innanzitutto l’olio va riscaldato correttamente alla temperatura di 170°, se non si ha a disposizione il termometro da cucina, ecco il trucco che ti salverà. Inoltre vanno cotte un po’ di polpette alla volta, inoltre non cuocere a fiamma troppo alta, si rischia di far bruciare la superficie e la parte interna rimarrà cruda. Si devono friggere lentamente.

Solo evitando questi errori le polpette fritte saranno perfette e non troppo dure!