Trucchi per torte salate perfette: dalla Quiche Lorraine a quelle di verdure

Le torte salate sono dei perfetti salvacena: ecco i trucchi per farle perfette e non sbagliare un colpo, dalla Quiche Lorraine alle nostre di verdure. 

Ospiti all’improvviso? Attacco di fame? Zero idee per la cena? La torta salata da sempre è l’idea perfetta che si adatta a qualsiasi occasione e necessità. Da servire come antipasto per una cena o da mettere sul tavolo di un buffet è un jolly in cucina.

trucchi torte salate
Canva photo

Inutile dire poi che le torte salate sono perfette per svuotare il frigorifero quando abbiamo qualche avanzo di affettato, verdura e formaggio e non sappiamo come utilizzarlo. Con una torta salata in men che non si dica avremo la cena in tavola senza aver sprecato nulla. 

Esistono però dei trucchi che permettono di realizzare torte salate praticamente perfette: dalla Quiche Lorraine alle classiche a base di verdure. Scopriamo quali sono gli accorgimenti da seguire.

Ecco i trucchi per torte salate perfette

Di torte salate ne esistono davvero un’infinità. Si possono preparare infatti con tantissimi ingredienti diversi. Da quelle a base vegetariana a quelle con pancetta, affettati o carne, fino ad arrivare a quelle al salmone.

trucchi torte salate
Canva photo

Insomma ce n’è per tutti i gusti e possiamo sbizzarrirci a seconda dei gusti personali o semplicemente con quello che abbiamo nel frigorifero. Da quelle più veloci alle torte più elaborate, da quelle senza troppi fronzoli e rustiche alle torte più scenografiche.

Possiamo decidere di realizzare una torta salata anche all’ultimo minuto. A patto però di seguire questi trucchi che aiutano a realizzare torte salate perfette. Dalla classica francese Quiche Lorraine a quelle nostre a base di verdure come spinaci o zucchine e così via.

1) Scelta della base. La base di una torta salata può essere di pasta sfoglia, di pasta brisée, di pasta frolla salata o la pasta per la pizza. Tutto sta al gusto personale e al tempo che si ha a disposizione. Possiamo realizzare noi stesse l’impasto di base, ma se per fare la pasta sfoglia il procedimento è piuttosto complicato per le altre tre possiamo anche provarci. Qui puoi trovare qualche trucco per realizzare la pasta brisée. Una cosa è certa, in qualsiasi preparazione ci cimenteremo dovremo tenere in conto di stendere questo guscio piuttosto sottile altrimenti la pasta diventerà la parte predominante del piatto e il ripieno sarà meno esaltato.

2) Pasta, meglio raffreddarla. L’involucro esterno prima di finire nel forno è meglio tenerlo un po’ nel frigorifero, così che quando lo andremo a cuocere la torta salata sarà più friabile. Questo trucco molto spesso si utilizza anche con le crostate, proprio perché essendo la frolla a base di burro, nel frigorifero si rapprende meglio, e quando va in forno non rischia di sciogliersi troppo, con la conseguenza di rovinarsi.

3) Verdure asciutte. Le torte salate a base di verdure sono un classico della nostra cucina. Spinaci, zucchine, melanzane, pomodori e così via. Ma se da un lato si prestano bene alla preparazione di torte salate perché le rendono davvero buone e leggere, dall’altro lato devono essere ben asciugate prima di finire sulla torta. Anzi, andrebbero proprio strizzate o fatte spurgare per non far rilasciare troppa acqua nella torta, che rovinerebbe il risultato.

4) Non mettere tutto alla rinfusa. Anche se le torte salate sono un classico svuota frigo ciò non significa che senza criterio le riempiamo con tutto quello che troviamo lì dentro. Per intenderci non potremo mai mettere nella stessa torta salata pancetta, salmone e uova. Rischiamo di creare un abominio.

5) Affettati meglio metterli sotto o in mezzo. Se li disponiamo sulla superficie tendono a seccarsi creando un effetto tutt’altro che gradevole. Meglio allora metterli in mezzo mescolandoli con ingredienti più liquidi come formaggi cremosi o uova. In questo modo manterranno la loro consistenza senza diventare un soletta.

6) Panna sì o no. Dipende dalla torta che si sceglie. Nella Quiche Lorraine è praticamente obbligatoria ma nelle altre potrete anche ometterla. Se proprio non ne volete sapere di panna, potrete provare a sostituirla con il latte o con un formaggio magro cremoso ma il risultato, almeno nella Lorraine, non sarà proprio lo stesso.

7) Cottura alla cieca. Se gli ingredienti del ripieno necessitano di una cottura più veloce rispetto alla pasta, dovremo procedere con una cottura alla cieca o in bianco. In pratica stendiamo la pasta nello stampo, bucherelliamo il fondo con i rebbi di una forchetta e poi mettiamo sopra dei legumi secchi o le palline apposite per questo tipo di cottura. Inforniamo per 10 minuti e poi farciamo con gli ingredienti scelti e rimettiamo in forno. In questo modo dovremmo scongiurare l’effetto molliccio sul fondo della torta.