La dieta di Adele: scopri come è riuscita a perdere peso la cantante

Che la cantante Adele sia riuscita a perdere tantissimo peso non è più una novità, scopriamo tutti i segreti della sua alimentazione, astuzie preziose che l’hanno portata ad essere come è oggi.

Negli ultimi anni questa notizia ha fatto il giro del web, ha riempito le copertine delle riviste di gossip e non solo, stiamo parlando della drastica perdita di peso della celebre cantante di origini britanniche Adele.

LEGGI ANCHE -> Roberto Valbuzzi dopo la brutta notizia reagisce e spiazza tutti: chi l’avrebbe mai detto

La dieta di Adele: ecco come è riuscita a perdere peso

Oggi scopriremo nuovamente come è riuscita a tornare in splendida forma, svelandovi tutti i segreti in merito ed escludendo il fatto che abbia seguito una dieta in particolare: quella Sirt. Oltre ad i suoi successi come cantante di punta, dalla voce spaziale inconfondibile, uno dei suoi traguardi più importanti è stata la sua evidente perdita di peso, oggi vanta una perfetta forma fisica e, a differenza di ciò che molti credono, non è stata affatto la famosa dieta Sirt a regalarle la rinascita!

Adele
(Instagram photo)

La dieta Sirt consiste in un regime alimentare molto rigido che priva l’assunzione di molti alimenti e include solo quella di cibi che attivano le sirtuine, ovvero i geni che riescono a stimolare il metabolismo: l’olio extravergine d’oliva, il vino rosso, il tè, il grano saraceno, il peperoncino, la rucola, il cioccolato fondente e così via, ma non è stata questa ad aiutare la cantante.

LEGGI ANCHE -> Benedetta Rossi, addio alla tv? Le sue parole non lasciano dubbi

Quindi nessun digiuno intermittente, nessuna dieta particolare, molto allenamento, e addirittura più cibo, ha dichiarato di seguire delle sessioni di allenamento che includono lavori di forza con pesi, lunghe camminate, e box nel pomeriggio, per concludere poi la giornata con una sessione di cardio.

Dunque basta davvero mangiare sano, riferirsi a medici esperti e non sottovalutare mai l’attività fisica, che dovrebbe essere per tutti pane quotidiano.