COME FARE GLI STRUFFOLI A CASA: ecco tutti i passaggi

come fare struffoli
(Canva photo)

Scopriamo come fare a casa gli struffoli così potrete prepararli per le festività natalizie, basterà seguire tutti i passaggi.

E’ importante iniziare a pensare al Natale, eppure vero che manca un mese, ma è importante avere le idee ben chiare. Ci sono alcune pietanze tipiche delle festività natalizie, piatti tradizionali, come struffoli, panettoni, torrone, mostaccioli.

Ma oggi vogliamo darvi qualche dritta su come preparare a casa gli struffoli, dolci tipici della tradizione napoletana, fragranti palline dolci condite con miele e decorate solitamente con i classici confettini colorati, ma si può aggiungere anche della frutta candita. Ecco come fare gli struffoli a casa, segui tutti i passaggi.

LEGGI ANCHE -> PANNA MONTATA PER PANDORO: il trucco per renderla perfetta

COME FARE GLI STRUFFOLI A CASA

Poter preparare a casa delle ricette perfette è una gran bella soddisfazione per tutte noi, soprattutto quando si ricevono i complimenti da tutti. Oggi vogliamo spiegarvi passo passo come fare gli struffoli a casa.

come fare struffoli
(Canva photo)

Gli ingredienti necessari per la preparazione di questo dolce sfizioso sono facilmente reperibili, ecco la lista.

  • uova
  • zucchero
  • farina
  • buccia grattugiata di limone e arancia
  • burro
  • sale fino
  • liquore all’anice
  • olio per la frittura
  • miele e canditi per decorare

Quindi si tratta di ingredienti facilmente reperibili. Scopriamo tutti i passaggi per poterli preparare alla perfezione. E’ opportuno conoscere i trucchi per servire degli struffoli perfetti per evitare che gli struffoli siano troppo duri piuttosto che troppo dolci.

Iniziate subito a sciogliere il burro nel microonde, in alternativa potete farlo a bagnomaria, poi vi portate avanti con il lavoro per non ottimizzare i tempi. In una ciotola ampia mettete farina, lo zucchero, le uova, il sale, la buccia grattugiata dell’arancia, limone e un pò di liquore, unite il burro tiepido. Il liquore all’anice può essere sostituito al limoncello o quello che gradite.

Lavorate per bene tutti gli ingredienti, dapprima in ciotola e poi trasferite l’impasto ottenuto su un piano da lavoro infarinato e lavorate con le mani, fermatevi solo quando otterrete un panetto compatto e omogeneo. Adesso per ottenere degli struffoli morbidi dentro, il trucco sta nel far riposare l’impasto per mezz’ora. Basterà coprirlo con un canovaccio pulito.

Poi l’impasto dopo il riposo va steso su un piano da lavoro e si divide in parti uguali e formate dei piccoli salami spessi circa 1 cm. E’ il momento del taglio, va fatto per bene, dovrete tagliare a pezzetti di circa 1 cm, in questo modo la cottura sarà omogenea. Utilizzate un coltello a punta molto affilato. Disponeteli man mano su un vassoio ampio infarinato, devono essere ben distanziati.

Non appena avrete terminato mettete in una pentola ampia dai bordi alti l’olio di semi di arachide o di semi di girasole alto oleico fate riscaldare bene. Prima di friggere mettete un pò di impasto nell’olio se si formeranno delle piccole bollicine intorno allora l’olio è pronto. Certo che se avete il termometro da cucina si può controllare direttamente la temperatura che deve essere di circa 170°-180°.

I pezzetti di impasto vanno messi un pò alla volta altrimenti rischiate di far raffreddare troppo l’olio e gli struffoli non verranno cotti bene. Per garantire una frittura perfetta non dovrete fare altro che girare con una schiumarola, mentre sono immersi gli struffoli nell’oli caldo.

LEGGI ANCHE -> ANTIPASTO DI NATALE: BIGNÈ SALATI FACILI da farcire con tonno

Dopo 2-3 minuti, togliete con la schiumarola e adagiate i struffoli su un piatto con carta assorbente da cucina e lasciate asciugare l’olio in eccesso. Solo quando gli struffoli si saranno raffreddati per bene potete condirli.

come fare struffoli
(Canva photo)

Mettete gli struffoli in una ciotola, unite il miele, canditi e mescolate bene, servite su un piatto da portata e potete decorare ulteriormente se gradite. 

In alternativa potete mettere in una pentola il miele con lo zucchero, fate sciogliere e non appena sarà pronto fate intiepidire e versare direttamente sugli struffoli.

Gli struffoli si conservano benissimo sotto una campana di vetro per 4 giorni, parliamo di quelli conditi. Invece dopo la frittura, li lasciate raffreddare e li potete conservare per una settimana all’interno di una busta per alimenti o scatola di latta.

Provateci anche voi!