LUCIDARE LE PENTOLE IN ACCIAIO: i trucchi che non ti aspetti

Conosci i trucchi per lucidare le pentole in acciaio che hanno perso la loro brillantezza? Sono semplici e rapidi, ecco come procedere.

La cottura, gli anni trascorsi e il lavaggio non sempre corretto, possono far perdere la brillantezza dell’acciaio. Si sa che l’acciaio è tra i materiali più resistenti, versatili e resistenti, infatti sono diversi gli utensili che si utilizzano in cucina oltre le padelle e pentole completamente in acciaio, ma c’è bisogno di cura.

Sarebbe opportuno conoscere alcune piccole astuzie per avere sempre le pentole in acciaio splendenti come se fossero nuove, basta davvero poco. Nessun detersivo bisogna utilizzare, scopri come fare.

LEGGI ANCHE ->CATTIVI ODORI IN CUCINA? Basterà fare così e tutto profumerà!

LUCIDARE LE PENTOLE IN ACCIAIO con questi trucchi

Sarebbe opportuno che tutte noi mamme impareremo dei piccoli e semplici trucchi per lucidare le pentole in acciaio e così ogni volta che apriremo il mobile in cucina potremmo notarle tutto il loro splendore.

lucidare pentola acciaio
(Adobestock photo)

Talvolta si pensa che solo con l’utilizzo di prodotti aggressivi e specifici si possa rimediare ma non è così. Innanzitutto l’utilizzo di alcuni prodotti detergenti potrebbero non solo inquinare l’ambiente, ma rilasciare odori forti non sempre piacevoli. Mettetevi comode, rilassatevi e leggete i trucchi efficaci per mantenere sempre le pentole in acciaio brillanti.

Il metodo più veloce e rapido è l’utilizzo dell’aceto di vino bianco, ecco gli step da seguire. Lavate accuratamente la pentola con il detersivo per stoviglie utilizzando la spugna morbida con sopra la retina, strofinate più volte eliminando ogni residuo di sporco.

Solitamente dopo averla lavata per bene sotto acqua corrente, si asciuga e si ripone nel mobile. Ma purtroppo potresti ritrovarti con una spiacevole sorpresa, noterete l’acciaio opaco o con macchie. Il trucco sta nell’eseguire questo veloce step, basta davvero poco, mettete un pò di aceto nella pentola e lasciare agire per pochi minuti. Pulite con un panno morbido, anche ai bordi e la parte esterna, sciacquate e asciugate con un canovaccio di cotone.

Altro alleato è il bicarbonato, consigliato soprattutto quando le macchie sono un pò più ostinate, ecco come procedere. Mettete il bicarbonato sul fondo della pentola e con una spugnetta leggermente inumidita strofinate energicamente e poi sciacquate con abbondante acqua e asciugate.

LEGGI ANCHE -> RUBINETTI DI CASA: i trucchi per pulirli perfettamente, finalmente!

Se sono presenti delle macchie bianche a causa del calcare ecco come procedere. Preparate una soluzione di aceto e limone, bastano 4 cucchiai d’aceto e il succo di un limone, mettete in una bottiglia con spray e vaporizzate sulla zona da trattare e strofinate con una spugna, poi sciacquate bene sotto acqua corrente e asciugate.

Un piccolo consiglio, se vi ritrovate con pentole che presentano incrostazioni difficili da rimuovere mettete due cucchiai di bicarbonato e 3 cucchiaini di sale fino e poco aceto di vino bianco. Con la classica spugna con retina strofinate più volte, lavate sotto acqua corrente più volte e asciugate.

Non utilizzate mai candeggina e ammoniaca!

Provate anche voi e le vostre pentole saranno sempre lucenti come se fossero nuove.