COME CONSERVARE IL PAN GRATTATO correttamente con questi trucchi

pan grattato conservare
(AdobeStock photo)

E’ opportuno conoscere alcune astuzie in cucina così da non sbagliare, sai come conservare il pan grattato? Ecco i trucchi infallibili.

In dispensa non può mancare il pan grattato, è indispensabile per la preparazione di alcune ricette, basti pensare ad ogni volta che devi impanare delle cotolette, polpette e non solo.

Spesso torna utile il pan grattato quando si deve gratinare la pasta, delle verdure al forno o se si vuole preparare un piatto di spaghetti con aglio olio e peperoncino e si aggiunge il pan grattato alla fine che dona un sapore unico al piatto.

C’è chi preferisce prepararlo a casa in pochi minuti anzichè acquistarlo al supermercato, basta davvero poco, avere in dispensa il pan raffermo.

Ma è necessario conoscere alcuni trucchi per conservare bene il pan grattato per non ritrovarsi con spiacevoli sorprese. Noi di Mammeincucina te li sveliamo.

LEGGI ANCHE ->COME CONSERVARE LA ZUCCA e gustarla sempre!

COME CONSERVARE IL PAN GRATTATO

Per alcune preparazioni culinarie italiane è impensabile non avere in dispensa il pan grattato, non si potrebbe servire una cotoletta alla milanese senza il pan grattato, piuttosto dei crocchè napoletani, la panatura croccante è data proprio dal pan grattato.

pan grattato conservare
(AdobeStock photo)

Ma è necessario conoscere dei trucchi per poter conservare bene il pan grattato, scopriamo quali.

Come tutto ciò che va conservato a temperatura ambiente è necessario non sbagliare, sarebbe importante stare attenti a tempi e temperature di conservazione senza tralasciare il concetto di umidità. Infatti l’umidità è il nemico numero uno per alcuni cibi.

Esaminiamo in dettaglio come conservare il pan grattato. Siamo solite acquistare il pan grattato in busta, dopo averla aperta, si potrebbe chiudere la busta con una molletta chiudi busta, ma non sempre è la scelta migliore.

Il motivo è semplice, sarebbe opportuno accertarsi che l’aria sia completamente uscita ed eviterete così che l’aria non rimanga all’interno.

La soluzione migliore sarebbe quella di trasferire il pan grattato presente in busta all’interno di un contenitore a chiusura ermetica. Deve essere pulito, lavato con cura e asciugato per bene.

La chiusura dovrà essere ermetica così la guarnizione di gomma non farà entrare nulla. Inoltre il segreto delle nostre nonne non si sbagliano mai sono sempre efficienti. Provate a mettere nel contenitore contenente il pan grattato anche una foglia di alloro.

L’allora svolge un ruolo importantissimo eviterà la comparsa di insetti e la formazione di muffe o umidità. Solo in questo modo il pan grattato si conserverà bene e a lungo.

LEGGI ANCHE ->RICETTE CON IL PANCARRÈ: 3 veloci, gustose e salva pasto

Lo step successivo sarà quello di mettere il barattolo di pan grattato in dispensa o in un mobile al buio e lontano da fonti di calore.  Ricordate sempre di appuntare la data di scadenza, perchè una volta buttata via la busta di partenza non riuscirete a ricordarvi la data entro la quale va consumato il pan grattato.

Non è poi così difficile conservare il pan grattato.