I passaggi per PULIRE LE VONGOLE con l’ingrediente che non ti aspetti

Spaghetti alle vongole
(Canva photo)

Chi di voi ama il classico primo piatto di pesce: gli spaghetti con le vongole? Oggi vi diremo come garantirvi una pulizia perfetta delle vongole per portare a tavola un piatto sicuro e buonissimo. 

Di solito, quando ci cimentiamo nella preparazione del primo piatto di pesce a base di vongole, i classici spaghettoni, abbiamo non pochi dubbi circa la pulizia di questi molluschi.

LEGGI ANCHE -> Ecco la miscela infallibile formata da OLIO D’OLIVA e ALCOL per pulire il FORNELLO in acciaio inox

Dopo aver scoperto questo trucco infallibile per una pulizia delle vongole impeccabile, non ci penserete due volte nell’acquistarle e portare a tavola un piatto squisito.

Pulizia delle VONGOLE infallibile con questo trucco

Per pulire le vongole tutte noi conosciamo l’ammollo, la meticolosa pulizia dello sfregamento di ogni mollusco e il minuzioso controllo della parte interna, ma poche conoscono un ingrediente speciale da utilizzare per pulire le vongole perfettamente.

Vongole
(Canva photo)

Il cruccio di ogni mamma è sicuramente quello di trovare, al primo boccone di spaghetto alle vongole, della sabbia all’interno dei molluschi. Come ovviare al problema? Basta, aggiungere, nella fase di ammollo, la farina. Ebbene sì, avete sentito bene, il segreto del miglior pescatore è proprio quello di usare la farina, per garantire la rimozione completa della sabbia dalle vongole.

LEGGI ANCHE -> PADELLE UNTE E INCROSTATE in soli 10 minuti brilleranno

Vediamo quindi cosa ci occorre per procedere nella pulizia perfetta delle vongole: abbiamo bisogno di una terrina bella capiente, uno scolapasta, almeno 30 g di sale, 1 l di acqua, il sacchetto delle nostre vongole e un cucchiaio di farina.

Volete sapere qual è la formula segreta dei pescatori? Leggete quanto segue:

La formula segreta è 1 litro di acqua, 1 cucchiaio di farina e 37 g di sale fino. Versate tutto nella ciotola e mescolate fino a che il sale non sarà sciolto.

Fonte:(www.lettoquotidiano.it)

Ma perché proprio 37 g? Pare che questa sia la dose esatta per cercare di ricreare l’identica salinità del mare. E la farina? Questa stimola le vongole a schiudersi cosicché rilascino tutta la sabbia che possiedono allora interno.

Mettete quindi le vongole in ammollo per almeno 6 ore, posizionandole prima nello scolapasta che adagerete all’interno della ciotola colma di acqua contenente la miscela segreta. Tutte le vongole dovranno essere immerse completamente. Dopo 4 ore cambiate l’acqua di ammollo. Rimuovete il fondo di sabbia ed estraete via via ogni vongola.

Riempire nuovamente la ciotola con la stessa miscela e lasciate di nuovo le vongole in ammollo per le restanti 2 ore però, in frigorifero!

Fonte:(www.lettoquotidiano.it)