Cosa succede se MANGI LE BANANE a digiuno? Dovresti saperlo

Banane
(Canva photo)

Le banane sono un alimento davvero prezioso per la nostra salute, ma cosa succede se le consumiamo a digiuno? C’è una cosa che dovreste sapere subito.

Alcuni tipi di frutta infatti non andrebbero mangiati a stomaco vuoto, tra questi abbiamo appunto le banane. Oggi vi sveleremo più informazioni su questo alimento, un portento sì per la salute ma se consumato nel modo corretto.

LEGGI ANCHE -> Sei sicura di CONGELARE LA FRUTTA nel modo giusto? Forse c’è qualcosa che devi sapere

BANANE: meglio evitarle a digiuno

Alle banane appartengono innumerevoli benefici per non parlare poi della loro versatilità. Possiamo infatti utilizzare le banane per realizzare dei dolci senza l’aggiunta di zucchero, grazie al loro sapore zuccherino. Possiamo frullarle e preparare gustose colazioni, impreziosirle magari con del cioccolato fondente e dei fiocchi d’avena.

Banane
(Canva photo)

Con le banane sono possibili anche moltissimi tipi di gelati fatti in casa, non necessariamente con la gelatiera, preparazioni semplici e genuine che costituiscono merende ideali e utili spezza fame. Le banane riescono a contrastare il gonfiore addominale, rafforzano il nostro sistema immunitario e favoriscono la riduzione del colesterolo.

LEGGI ANCHE -> Ecco perché non devi buttare IL LIQUIDO DEI FAGIOLI in barattolo, l’uso è geniale!

Sono un alimento altamente saziante, riducono l’appetito e riescono a regolare i livelli di zuccheri nel sangue subito dopo i pasti. Il consumo è consigliato soprattutto a chi si allena con una certa regolarità pre e post allenamento. Infine, possono aiutarci ad alleviare diversi problemi intestinali come ad esempio ulcere e diarrea.

Banana
(Canva photo)

Le banane però, contengono molto magnesio, proprio per questo motivo, a stomaco vuoto, possono creare un aumento di valori di tale parametro nel sangue. L’eccesso di magnesio infatti può creare dei disturbi del sistema nervoso e questi possono causare nausea, sbalzi d’umore, perdita di appetito ma anche senso di affaticamento. A colazione potete mangiarle ma non a digiuno. È bene inoltre rispettare la dose quotidiana consigliata.

“Un eccesso di questa sostanza, protratto a lungo, può dar luogo a disturbi del sistema nervoso, come rilassamento eccessivo e sedazione. I sintomi dell’eccesso di magnesio sono simili a quelli della carenza, si riscontrano infatti: nausea, diarrea, cambiamenti d’umore e perdita d’appetito, senso di affaticamento e debolezza muscolare, astenia, difficoltà respiratorie, pressione bassa e battito cardiaco irregolare.”

Fonte: (cefalunews.org)