Come PULIRE LA CAPPA perfettamente: il metodo di Benedetta Rossi

Cappa della cucina
(Canva photo)

Una pulizia a fondo della cappa, di tanto in tanto, è quello che ci vuole per garantirci una cucina splendente nel modo corretto e a basso costo, vediamo come procedere. 

La nostra cappa da cucina ha bisogno non solo di manutenzione ma anche di igiene, oggi scopriremo come agire per pulirla perfettamente.

Pulire la cappa della cucina costo zero è davvero un’impresa semplicissima, basta avere a disposizione degli ingredienti naturali per ottenere un risultato perfetto.

LEGGI ANCHE -> Come PULIRE LA MOKA: i trucchi per una pulizia efficace

Cappa della cucina pulita a fondo? Ecco i consigli di Benedetta Rossi

Cappa della cucina
(Canva photo)

Siamo solite pulire la cucina in maniera sommaria tutti i giorni, ma quando dobbiamo dedicarci ad una pulizia più profonda spesso ci troviamo a dover ricorrere a prodotti chimici, quello che purtroppo ciò ci risulta più efficace e comodo da trovare in commercio, oggi però vi diremo come ottenere la stessa pulizia che ricavereste dopo l’applicazione di un prodotto chimico mediante metodi naturali.

Una cappa non pulita è soggetta ad incrostazioni che si formano a lungo andare e che creano nel nostro luogo così amato, la cucina, una serie di cattivi odori e per di più ne pregiudicano la funzionalità. Scopriamo come pulisce la cappa della cucina la foodblogger più amata Benedetta Rossi! 

LEGGI ANCHE -> Un cucchiaio quanti grammi sono? COME PESARE SENZA BILANCIA tutti gli ingredienti

La prima cosa da non sottovalutare è quella di non lasciare mai che la cappa della cucina accumuli sporco e grasso, in questo caso poi pulirla sarà estremamente difficoltoso. Dedicarsi ad una pulizia con costanza e regolarità ci garantirà un risultato davvero igienizzato e impeccabile.

Come si pulisce la cappa esternamente?

Iniziamo con la parte esterna della cappa, basta infatti utilizzare un panno imbevuto in acqua calda, sapone di Marsiglia oppure aceto, Benedetta Rossi ci dice inoltre che, ingredienti davvero utili, immancabili in cucina, sono senz’altro anche il limone e il bicarbonato di sodio. A questo punto basterà strofinare con il nostro panno le superfici esterne della cappa e risciacquare, per poi asciugare con cura con un panno pulito.

Cappa della cucina
(Canva photo)

Per sgrassare invece potete bollire in una pentola una soluzione di acqua e aceto, una volta che avrà raggiunto l’ebollizione e il vapore salirà sulla cappa otterrete una formula sgrassante garantita.

La parte esterna

Passiamo poi alla pulizia interna, dovrete quindi smontare la cappa togliendo il coperchio e lasciarlo in ammollo all’interno di una bacinella di acqua con un pochino di aceto così da sciogliere il grasso, dopo circa 20 minuti potete strofinare tutti i lati del coperchio della cappa grazie ad un panno imbevuto di acqua e bicarbonato.

Rimuovete poi i filtri e spruzzate all’interno della cappa una miscela di acqua e bicarbonato, lasciate agire per almeno 15 minuti, strofinate poi le parti interne con una spugna e tutte le altre superfici. Risciacquate il tutto con acqua tiepida e asciugate con cura.

LEGGI ANCHE -> CUCINA SEMPRE PULITA: TRUCCHI e consigli che devi conoscere

In ultimo pensiamo ai filtri. Se usurati vanno necessariamente sostituiti, in caso contrario potete immergerli in una ciotola colma di acqua e bicarbonato e lasciare in ammollo per una notte intera, sciacquateli poi sotto acqua corrente e lasciateli asciugare.

Benedetta Rossi ci dice inoltre che i filtri vanno sostituiti ogni due mesi se sono sintetici o ogni quattro se sono ai carboni attivi. Grazie a questi semplicissimi metodi naturali e alle informazioni preziose date da Benedetta Rossi vi auguriamo una buona pulizia facile ed efficace, ma soprattutto naturale!

Fonte: (www.fattoincasadabenedetta.it)