BUCCE DI PATATE: non buttarle via, scopri gli USI ALTERNATIVI

bucce patate
(PIxabay photo)

Se volete evitare sprechi in cucina è necessario prestare attenzione, le bucce di patate si possono riutilizzar, scopri gli usi alternativi.

Impossibile non avere in dispensa le patate, sono tra gli alimenti più versatili che si adattano a tantissime preparazioni. Sicuramente la ricetta che tutti adorano è la patata fritta o al forno croccante. Indipendentemente dalla ricetta quando si utilizzano la patata la parte che va buttata in pattumiera è proprio la buccia.

A volte si butta la buccia cotta, dopo aver sbollentato le patate e altre volte la buccia cruda, dipende da quello che dovete preparare. Nel caso delle patate novelle invece solitamente la buccia si lascia e si mangia. Ma conoscete i possibili usi alternativi della buccia delle patate? Noi di Mammeincucina ve lo sveliamo.

LEGGI ANCHE->I biscotti che si preparano con le bucce di mele: morbidi e gustosi così eviterete sprechi

Usi alternativi delle bucce di patate: scoprili subito

Siete curiose su come utilizzare le bucce delle patate ed evitare sprechi in cucina, noi abbiamo selezionato per voi i possibili utilizzi delle bucce di patate.

Chips di bucce
(Adobestock photo)

Nessuno di voi immaginerà le possibili potenzialità nascoste dietro ad una semplice buccia di patate.

-Alleviare le scottature. Capita di scottarsi in cucina vicino ad un pentola o ferro da stiro, nulla di irrimediabile, basta applicare una buccia di patata sulla zona colpita, mi raccomando la buccia deve essere pulita per bene.

-Guarisce le ferite. Grazie alle proprietà antimicrobiche e cicatrizzanti possono essere di aiuto per le piccole ferite. Il motivo è semplice la buccia delle patate fa si che evita la crescita di batteri e funghi.

-Pulire le pentole in acciaio. Se volete far brillare le pentole in acciaio, basta pulire la base e le pareti d’acciaio con le bucce di patate, però per velocizzare ed ottenere un risultato efficiente è necessario portare ad ebollizione una pentola con acqua e poi strofinate.

-Chips di bucce. Si davvero gustose e sfiziose. Basta friggerle in una padella con abbondante olio di semi e poi le lasciate ad asciugare dal proprio olio adagiandole su un piatto con carta assorbente da cucina. Prima di servirle condite con sale e pepe o spezie. In alternativa potete optare alla cottura in forno, adagiatele su una teglia con carta forno e irrorate con olio, condite con sale e spezie e lasciate cuocere in forno a 180° per 10 minuti.

-Crostini di patate. Non crederete ai vostri occhi dopo averli preparati, sono gustosi e croccanti e soprattutto invitanti. Serviteli per insaporire piatti come insalate fredde in estate o le vostre zuppe e vellutate in inverno. Per prepararle basta tagliarle a pezzetti e le lasciate seccare in forno a 180° per 8 minuti, però distribuite un mix di emulsione di olio extra vergine di oliva, rosmarino, sale, origano, e aglio. Il successo a tavola è garantito.

-Sgonfiare le occhiaie. Certamente non fanno miracoli ma possono essere di aiuto in caso di macchie sotto gli occhi. Applicate le bucce lavate sotto l’occhio come dei patch e dopo 15- 20 minuti le rimuovete e sciacquate con acqua fresca.

LEGGI ANCHE->CONSERVARE AGRUMI AVANZATI: solo così eviterete sprechi

-Eliminare le macchie dal viso. Mettete in una terrina le bucce di 2 patate e poco yogurt bianco e mescolate bene, se avete della curcuma potete aggiungerla. Con una spatola mescolate e poi applicate sul viso pulito e fate dei massaggi regolari e lasciate agire per 15 minuti e lavate il viso con acqua tiepida e poi idratate con una crema.

Quindi non buttate via le bucce di patate!