COME TAGLIARE L’ANGURIA: trucchi e consigli per non sbagliare

anguria
(Adobestock photo)

In cucina vanno evitati sprechi, quini devi conoscere i trucchi e consigli per tagliare l’anguria correttamente.

Il frutto che non può mai mancare a tavola d’estate, soprattutto nelle calde sere. Una sola fetta già basta, l’anguria è fresca, dissetante e gustosa. Non solo mette allegria a tavola, nessuno riuscirà a rinunciare al bis. Il colore rosso più o meno intenso, la polpa zuccherina beh che dire davvero particolare questo frutto rispetto a tutti gli altri. Non solo è saporitissimo ma apporta tanta acqua, sali minerali, vitamine e antiossidanti. Però noi di Mammeincucina vogliamo darvi qualche piccolo consiglio su come servire a tavola soprattutto come tagliare l’anguria, così da non sbagliare. Seguite con attenzione.

Come tagliare e servire l’anguria: trucchi e consigli

Di per se l’anguria è un frutto che non richiede tanta difficoltà nel taglio, ma è necessario prestare attenzione per evitare che si sprechi o si perdi troppo sugo liberato durante il taglio. Visto che è il frutto più gettonato dell’estate allora è necessario conoscere alcuni trucchi e astuzie.

anguria in coppa
(Pixabay photo)

Non solo, basti pensare che tutte noi portiamo ad una gita fuori porta o al mare un contenitore con delle fette di anguria. Allora non vi resta che scoprire i trucchi e consigli per tagliare e servire l’anguria.

LEGGI ANCHE->Anguria: valori nutrizionali, calorie e proprietà

Innanzitutto quello che potrebbe scoraggiare tutte noi è il taglio, se non l’avete mai fatto non potete che scoprire come farlo correttamente. Visto che non solo l’anguria è un frutto grande ma ha la scorza molto dura, ecco come fare.

Prima di tagliare picchiettate sulla buccia con le nocche delle dita, se sentite un suono cupo l’anguria è matura e quindi perfetta per servirla e gustarla.
Poggiate l’anguria su un piatto ampio o tagliere, dopo aver pulito la scorza con della carta assorbente da cucina.  Infilate il coltello a metà del frutto, incidete e tagliate dividendo in due parti.

Il segreto per tagliare subito e bene sta nell’inserire la punta del coltello al centro dell’anguria così entrerà facilmente e la dividerete. Ricordate di eliminare il picciolo sulla superficie che è più duro.

Se non vi occorre tutta l’anguria, dopo averla tagliata a metà una la lasciate fuori e l’altra la conservate in frigo, copritela con la pellicola per alimenti, adagiatela su un piatto.

Ecco come servire l’anguria. La restante parte lasciata sul tagliere deve avere la buccia rivolta verso l’alto, tagliate a fette larghe circa un paio di cm. Tagliatele nuovamente a metà o in 4 parti dipende dalla grandezza del cocomero e servirete così l’anguria a spicchi. Se lasciate la buccia sarà più facile mangiarla anche fuori casa!

In alternativa potete procedere togliendo la buccia dalla fetta grande e poi tagliate la fetta a dadini. In questo caso mettete l’anguria tagliata in un contenitore e la consumate al mare oppure servite in coppette, decorate con le foglioline di menta.

Se avete uno scovolino potete servire palline di anguria, ecco come. Dopo aver tagliato l’anguria a metà con lo scovolino ricavate delle piccole palline e le mettete nelle coppette e servite, magari inserite degli stuzzicadenti particolari sopra così sarà più facile prenderli.

LEGGI ANCHE->Anguria e feta: gli spiedini light più pazzi e buoni del web. Provali subito!

Novità per i piccoli: scoprila

Se avete piccoli a casa o a cena, preparate i gelati di cocomero. Tagliate l’anguria a metà, successivamente affettatela, ogni fetta dovrà avere lo spessore di circa 3-4 cm, dividete ogni fetta in 8 spicchi.

anguria
(Pixabay photo)

Alla base di ogni spicchio effettuare un buco al centro con un coltello e poi inserite un bastoncino di legno, di quelli usati per i gelati. Proseguite con gli altri spicchi e servite su un piatto da portata.