Il ragù non viene mai come vorresti? Tutta colpa della cipolla sbagliata

Dicembre 22, 2020Francesca
tagliatelle al ragù

Scopri come dietro un ragù che non ti soddisfa potrebbe nascondersi un singolo, semplice ingrediente che, se scelto male, è capace di rovinare l’intera ricetta.

E’ vero, non è al ricetta più semplice da realizzare e tra le varie alternative regionali (in primis la napoletana e la bolognese, quest’ultima da preparare alla perfezione seguendo la nostra ricetta) e una preparazione particolarmente lunga, ci vuole una certa perizia.

Il ragù è dunque un grande classico, una bontà unica nel suo genere ma non tra le più semplici da finalizzare al meglio.

La scelta degli ingredienti a tal proposito è cruciale: ci vogliono prodotti di qualità ma anche i prodotti giusti.

Quali sono allora gli ingredienti del ragù?

  • Carne bovina (trita di manzo, macinata grossa e mista)
  • 300 gPassata di pomodoro
  • 300 g Carote
  • 50 g Sedano
  • 50 g Cipolle
  • 50 g Sale fino
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Vino rosso
  • 100 g Pancetta
  • 150 g Brodo vegetale
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaio

Quale tra questi ingredienti crea più problemi? Non ci crederete mai.

Se il ragù non viene è colpa della cipolla

pasta al ragù
Foto da Pixabay

La domanda è presto fatta: quale cipolla utilizzate per il vostro ragù?

Già perché non tutte le cipolle sono uguali tra loro: cipolla rossa, bionda, bianca e ognuna ha le sue peculiarità.

Per il ragù dovreste usare la cipolla bionda, o dorata, adatta alle preparazioni che richiedono una cottura lunga come le zuppe, stufati, ragù e soffritti. Il sapore è delicato cosa che la rende estremamente versatile, la cipolla da utilizzare in caso di dubbi.

La rossa invece è una cipolla più dolce e delicata rispetto alle altre, perfetta per esser mangiata anche cruda oppure per esser usata in ricette che richiedono lunghe cotture o soffritti.

Le cipolle bianche infine sono le più ricche di acqua quindi, mangiate crude, risultano molto croccanti anche de dal sapore un po’ pungente. questa varietà di cipolla si presta di più alle preparazioni a lunga cottura come zuppe e stufati. ma anche focacce, frittate e torte salate.

ragù
Foto da Pixabay

Se dunque il risultato del vostro ragù non vi soddisfa fareste bene a verificare quale cipolla state utilizzando: può sembrare un dettaglio ma è senza dubbio di quelli che fanno la differenza.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post