Svelati tutti i trucchi più efficaci per togliere la puzza d’uovo dalle stoviglie

puzza uova stoviglie
Canva photo

Se è rimasta una fastidiosa puzza d’uovo dalle stoviglie nonostante siano lavate ecco svelati tutti i trucchi più efficaci per eliminarla definitivamente. 

Quante volte ti sarà capitato di cucinare le uova e poi di constatare, malgrado il lavaggio con tanto di detersivo, il permanere di una puzza su piatti e stoviglie in generale?

Non solo lavando le stoviglie a mano ma anche facendogli fare un normale ciclo con la lavastoviglie, se abbiamo preparato qualcosa con le uova, spesso resta su piatti, posate e bicchieri un forte olezzo di questo cibo. 

Come fare allora? Ecco svelati tutti i trucchi più efficaci per ovviare a questo fastidioso problema ed eliminare in maniera definitiva l’odore delle uova dalle stoviglie. 

Ecco i trucchi di pulizia più efficaci per eliminare la puzza d’uovo dalle stoviglie

puzza uovo stoviglie
Canva photo

Pur essendo un ingrediente che si presta a tantissime preparazioni: da quelle dolci alle salate, spesso l’uovo lascia un cattivo odore su piatti, pentole, bicchieri e più in generale sulle stoviglie.

Se poi pensiamo di lavare gli utensili con cui l’uovo è stato a contatto nella lavastoviglie, senza prima aver seguito alcuni accorgimenti, il rischio è che tutte le stoviglie e non solo quelle state a contatto con l’uovo assumano quell’odore sgradevole tipico. 

Come fare allora per eliminare la puzza d’uovo dalle stoviglie? Ecco i trucchi più efficaci.

1) Non usare l’acqua calda. Da bandire il lavaggio immediato con l’acqua calda, questa tende infatti a esacerbare il cattivo odore e a fissarlo ancora di più. 

2) Mettere subito in ammollo in acqua fredda. Un trucco efficace è quello di mettere subito in ammollo in acqua fredda, non appena si è utilizzato l’uovo, quelle stoviglie che sono state a contatto con esso. In tal caso possiamo aggiungere del normale detersivo per piatti. L’importante è non lasciare lì le stoviglie e lasciare che l’uovo si fissi su di esse. 

3) Aceto bianco. Tra i migliori alleati delle pulizie in cucina troviamo di sicuro l’aceto di vino bianco. Abbiamo visto anche come sia utile per eliminare i cattivi odori derivanti dalla cottura di cavoli e broccoli. E anche per eliminare la puzza d’uovo dalle stoviglie l’aceto è uno dei metodi più efficaci. Basterà aggiungerne una tazzina da caffè all’incirca nell’acqua di ammollo. Quindi procedere al normale lavaggio.

4) Limone. Se dovessimo essere sprovvisti dell’aceto di vino bianco possiamo provare con un altra sostanza acida naturale, ovvero il succo di limone, anch’esso andrà aggiunto all’acqua di ammollo insieme alle stoviglie e poi procedere con il solito lavaggio. 

5) Bicarbonato di sodio. Come l’aceto anche il bicarbonato è un grande alleato delle pulizie casalinghe e aiuta a combattere naturalmente i cattivi odori. Basterà metterne un cucchiaio nell’acqua di ammollo altrimenti potrete sfregarlo direttamente sulle stoviglie facendo attenzione che il materiale di cui sono fatte sia compatibile con esso e che non si rovinino. 

6) Acqua, buccia di limone e foglie di alloro. Un’altra strategia è quella di mettere a bollire una pentola d’acqua con dentro una scorza di limone e qualche foglia di alloro. Lasciamo bollire qualche minuto e poi una volta che l’acqua si sarà intiepidita procediamo a lavarci le stoviglie sporche d’uovo. 

7) Per la lavastoviglie. Infine, l’ultimo trucco se volete lavare le stoviglie sporche d’uovo in lavastoviglie è quello di mettere un po’ di aceto nella vaschetta del brillantante e mezzo limone nel cestello delle posate. 

Con questi facili accorgimenti potrete finalmente dire addio alla puzza d’uovo dalle stoviglie.