Il trucco facile e veloce per pulire correttamente i gamberi

Aprile 28, 2021Virgilia Panariello
gamberi

Se non sai come pulire i gamberi correttamente, ecco i trucchi per farlo, non solo bene ma anche in fretta. Segui i nostri consigli.

I gamberi sono molto utilizzati in cucina grazie alla loro versatilità, profumo e sapore. Sono tra i crostacei più conosciuti e consumati, possono rendere particolare anche un semplice piatto. Come ribadito grazie alla loro versatilità si possono gustare come antipasto, primo piatto o addirittura come secondo. Non solo i gamberi si prestano a diverse cotture, si possono grigliare, friggere, cuocere in forno e in padella. Si possono acquistare sia freschi che surgelati, ma nel primo caso potrebbe risultare un pò ostica la pulizia. Ma noi di Mammeincucina vi sveliamo i trucchi per farlo correttamente e in fretta.

Seguite i nostro consigli per pulire bene anche il polipo, cliccate qui.

Come pulire correttamente i gamberi: ecco i trucchi

I gamberi si possono acquistare in varie pezzature da quelli piccoli i gamberetti a quelli grandi i così detti gamberoni. Necessitano di accurata pulizia come accade anche per il pesce e deve essere fatta correttamente. Innanzitutto come un pò per tutti gli alimenti che si acquistano freschi è necessario prestare attenzione, i gamberi devono essere freschi, con un guscio di colore brillante e devono emanare un bel profumo.

gamberi
Foto:Adobe Stock

Appena rientrate a casa dovrete pulirli, non sarà difficile ma neanche troppo lunga, ecco gli step da seguire.

-Lavare i gamberi sotto acqua corrente fredda, lavateli uno ad uno.

-Adagiarli in uno scolapasta con una ciotola sotto, così da raccogliere l’acqua in eccesso.

-Staccate la testa, facendo pressione con le dita prendete la testa, staccate poi delicatamente.

-Rimuovere dalla parte inferiore le zampette. Il trucco per velocizzare questa operazione è munirsi di una pinzetta se non volete farlo con le dita.

-Delicatamente staccate il carapace ed infine la coda.

-Eliminate dalla schiena il filo nero, fate solo attenzione a non rompere il corpo del gambero. Con l’aiuto di un coltello appuntito incidete nel punto dove avete staccato la testa e inserite uno spiedino o stuzzicadenti e tirate via il filo.

Non è stato poi così difficile pulire i gamberi. Certo che in base al tipo di pietanza che dovrete preparare valutate se i gamberi vanno sgusciati o meno. Se dovete preparare i gamberi alla brace dovrete lasciarli con il guscio. I gamberi si possono conservare nel congelatore sia crudi che da cotti, nel primo caso vanno puliti. I gamberi vanno conservati in un sacchetto per alimenti, ma adagiate su un vassoio e poi li congelate così non si attaccheranno tra loro. Al momento del bisogno li scongelate e li utilizzate, basta tirarli dal freezer la sera prima e li mettete in un piatto e fate scongelare in frigo.

Se ti mancano le idee, ecco alcune ricette da preparare con i gamberi

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post