I pomodori sono diventati troppo maturi? Non buttateli! Due ricette vi salveranno

pomodori
Foto da Pixabay

Ricette sfiziose e alternative per utilizzare i pomodori troppo maturi e non gettarli via: è tempo di dire no agli sprechi, anche e soprattutto in cucina.

Nulla è un rifiuto in cucina e tutto può diventare una risorsa. Ai fornelli, si sa, non si butta via niente e, anzi, si cerca di trasmodare tutto in un’opportunità per realizzare qualche manicaretto.

Spesso proprio da tali procedimenti nascono piatti incredibili, veri e propri colpi di genio, ricette che poi sono a volte anche entrati nella tradizione come veri e propri capolavori.

Oggi ci proviamo con i pomodori, quelli troppo maturi che restano per giorni e giorni nel frigorifero. Ecco come possiamo utilizzarli per due piatti da leccarsi i baffi, uno dei quali è, per l’appunto, una vera e propria pietra miliare della cucina nostrana, per la precisione toscana.

Due ricette per usare i pomodori troppo maturi

pane e pomodoro
Foto da Canva

Due sono le ricette che trasformeranno i pomodori eccessivamente maturi in una vera e propria risorsa, un ingrediente d’oro che impareremo ad amare.

Scopriamole insieme e mettiamoci subito ai fornelli.

Pasta pomodoro e cioccolato

Ingredienti:

  • 1 scalogno
  • 2 cucchiai olio
  • 1\2 cucchiaino sale
  • 2 cucchiai burro
  • 25g cioccolato fondente
  • 50g parmigiano
  • 180 ml panna da cucina
  • q.b. pepe
  • q.b. pomodori

Procedimento:

Condiamo i pomodori interi con olio, sale e pepe. Mettiamo poi in forno per 20 minuti in forno a 160 gradi. I pomodori ne usciranno disfatti e noi saremo pronti per saltarli in padella con burro e scalogno. Dopo 10 minuti aggiungiamo cioccolato, panna e parmigiano: una mescolata e siamo pronti per condire una pasta unica nel suo genere.

Pappa al pomodoro

  • 500 g di pomodori
  • 300 g di pane toscano raffermo
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 1 spicchio d’aglio
  • qualche foglia di basilico
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. sale
  • q.b.pepe

Per preparare il classico della cucina toscana iniziamo spelando i pomodori e tagliandoli grossolanamente. Versiamoli poi in una casseruola dove abbiamo saldato l’olio extravergine d’oliva con uno spicchio d’aglio. Aggiustiamo di sale e pepe e facciamo cuocere coperto alcuni minuti. Quando il pomodoro sarà cotto uniamo il pane che avremo precedentemente ammollato nel brodo. Mescoliamo bene e serviamo con un po’ di basilico.