Hai comprato la mozzarella di bufala e non sai come conservarla? Scopri come si fa!

mozzarella di bufala
(Canva photo)

La mozzarella di bufala fa parte della tradizione culinaria mediterranea, è riconosciuta come la perla della tavola, un prodotto caseario, ricco di gusto.

Quando l’acquistiamo però sappiamo esattamente come conservarla? Oggi vi diremo come conservare al meglio la mozzarella di bufala, in maniera corretta, per non rischiare di alterare la sua integrità. La mozzarella di bufala non è altro che un formaggio fresco a base appunto di latte fresco di bufala italiana, caglio, sale.

Scopri come conservare al meglio la mozzarella di bufala

È parte integrante, soprattutto, delle ricette tradizionali campane, questa regione ne vanta infatti la sua prelibatezza. Ad oggi possiamo trovarla un po’ ovunque, ma bisogna fare attenzione alla dicitura sull’etichetta, sempre meglio acquistare una mozzarella che abbia impresso sulla confezione quanto segue: mozzarella di bufala campana top.

 mozzarella di bufala
(Canva photo)

È differente dalla mozzarella tradizionale, la sua peculiarità è la superficie super liscia, possiamo trovarla anche sotto forma di piccoli bocconcini, chiusa a nodo. La mozzarella è un prodotto che va consumato entro pochi giorni dopo averlo acquistato. Ma vediamo come conservarla una volta che a casa.

Iniziamo col dire che la mozzarella di bufala non va mai messa in frigo. Così facendo rischierete di rovinarla e di renderla addirittura indigesta. Quindi, il nostro consiglio, è quello di lasciarla all’interno della sua confezione, posizionarla in una ciotola piena d’acqua fresca nelle stagioni più calde e acqua tiepida in inverno.

Dunque la mozzarella di bufala va conservata necessariamente a temperatura ambiente e dobbiamo consumarla entro tre giorni. La temperatura più idonea si aggira tra i 18 e i 25°, ed è proprio il liquido contenuto nella confezione della mozzarella di bufala che permette ad essa di rimanere idratata, liscia ed elastica, si tratta dell’acqua della filatura salata con aggiunta di siero di latte, acqua preziosa per mantenere inalterata l’integrità della mozzarella.

mozzarella di bufala
@Pixabay photo

Ovviamente, è bene consumarla appena comprata, per guarnire delle ricette nello specifico come ad esempio la pizza, sulla quale è possibile gustarla cotta o a crudo, oppure consumare la mozzarella di bufala da sola, così semplicemente, magari accompagnata da delle bruschette, pane tostato, verdure grigliate. Ora, semmai vi venisse in mente di riporla in riporla in frigo dopo averla comprata, pensate a questo nostro articolo!