Quando utilizzi i frutti di bosco fai sempre attenzione!

frutti di bosco
Foto:Freepik

Se non volete ritrovarvi con frutti di bosco poco appetibili è necessario prestare attenzione quando si utilizzano in cucina. Ecco gli errori da evitare quando utilizzate i frutti di bosco.

I frutti di bosco sono tra i frutti più piccoli che esistono in natura, basti pensare alle banane, ananas, anguria che hanno dimensioni più grande. Nonostante siano di piccole dimensioni hanno innumerevoli proprietà, apportano diverse sostanze nutritive. Sono dei veri e propri antinfiammatori naturali, contengono gli antiossidanti e così prevengono l’invecchiamento cellulare. Ma allo stesso tempo sono davvero gustosi e versatili, li ritroviamo spesso in molte ricette. Pensate alle cheesecake, muffin e non solo, spesso si decide di aggiungerli allo yogurt  per dare un sapore diverso. E’ opportuno a questo punto conoscere gli errori da evitare quando si utilizzano i frutti di bosco in cucina.

Frutti di bosco: errori da evitare

I frutti di bosco sono frutti molto versatili motivo per cui è necessario conoscere i possibili errori comuni da evitare nelle preparazioni.

Frutti di bosco
Foto:Freepik

Ecco alcuni errori da evitare.

-Acquisto errato. I frutti di bosco si possono acquistare sia freschi che congelati. Il problema potrebbe nascere se si acquistano freschi, mai esagerare con le quantità. I frutti di bosco si deperiscono facilmente, quindi acquistate solo le quantità che vi occorrono.

-Limitarsi solo a determinati frutti. Non acquistate solo lamponi, fragole o more, ci sono tantissimi altri frutti che si prestano a diverse preparazioni in cucina.

-Lavarli nel modo sbagliato. Visto che sono molto piccoli è necessario fare attenzione al getto di acqua se è troppo forte potrebbe rovinarli soprattutto se vi occorrono per decorare una torta. Non solo il lavaggio va fatto nel modo accurato, se i frutti sono ancora legati ai proprio gambi, staccateli prima e poi procedete al lavaggio. Potete optare mettendo in una ciotola ampia i frutti e lasciate in ammollo e poi cambiate spesso l’acqua fino a quando non sarà pulita. Prestare attenzione particolarmente al picciolo delle fragole perchè ci può essere sporco sotto.

-Conservarle lavate. Non si consiglia di lavarle e poi conservarle in frigo perchè l’umidità potrebbe farli deperire prima. I frutti vanno lavati prima della preparazione e soprattutto asciugati subito con carta assorbente da cucina. In frigo conservateli nella carta del pane.

-Non prestare attenzione alla dimensione. Se le dimensioni sono molto diverse dalla media degli altri frutti potrete dividerli così da non andare incontro a spiacevoli problemi in cottura.

Ecco come preparare il gelato con i frutti di bosco, cliccate qui per la ricetta.