Scopri come avere il basilico sempre fresco, tutto l’anno!

Febbraio 1, 2021Denis Carito
basilico sempre fresco

La stagione estiva sia conclusa ma noi non vogliamo rinunciare alla profumo e al tocco del basilico sulle nostre pietanze, come si fa? Basta conservarlo mettendo in pratica piccolissimi trucchi, in grado di mantenere questa preziosa erba aromatica freschissima. Scopriamo tutti gli utili espedienti di cui non potremo più fare a meno.

Il basilico risiede nella gamma di ingredienti che impreziosiscono la nostra cucina, soprattutto quando si prepara una bella pizza fatta in casa, farcita con del pomodoro e della mozzarella, il tocco finale è proprio la fogliolina o le foglioline di basilico fresco.

Il basilico, prezioso e da conservare

Di basilico ce ne sono davvero tantissime varietà, ovviamente quelle più conosciute sono quella napoletana a foglia bella larga e quella genovese utilissima per il pesto, a foglia più stretta. ricetta con basilicoFoto da pinterest
Il basilico non è facile da reperire tutto l’anno, e se dobbiamo dare un senso alla nostra piantina, curata per un’estate intera, e sfruttarla anche nelle stagioni invernali non dobbiamo far altro che conservare, una per una, le nostre foglie di basilico, in modo tale da mantenere il loro aroma e la loro utilità come insaporitore delle nostre preparazioni. Scopriamo insieme come. 

Congeliamo le foglie

Uno dei metodi che ci viene subito in mente è sicuramente quello di congelarlo. In questo modo possiamo infatti conservare il basilico tutto l’anno: basta semplicemente lavare le foglie, una per una, asciugarle con cura e disporle su di una teglia rivestita da carta forno, mettiamo poi questa teglia nel congelatore per almeno due ore. Dopodiché prendiamo dei sacchetti appositi per alimenti e conserviamo le nostre foglioline nel congelatore. Le avremo a disposizione ogni qualvolta ci torneranno utili per ricette di ogni tipo nel quotidiano.

Usiamo il sale

Il basilico si può conservare anche sotto sale, scopriamo come. Dopo aver lavato e asciugato le foglie di basilico possiamo metterle in dei vasetti con strati di sale, l’ultimo strato in superficie deve essere di sale. Schiacciamo poi il tutto con un cucchiaino e ricopriamo con un filo d’olio, chiudiamo i nostri vasetti. Ogni qualvolta ne avrete bisogno potrete prelevare la vostra foglia di basilico e guarnire in maniera profumata e preziosa le vostre pietanze. Ogni volta che ne preleverete una fogliolina ricordatevi di riordinare lo strato in superficie sempre con del sale e un filo di olio.

Mettiamo le foglie sott’olio

Possiamo conservare il basilico anche sott’olio. Questo ci aiuterà soprattutto per creare un pesto rapido, versatile e buonissimo. Dobbiamo cospargere le foglie di basilico di olio extravergine di oliva, all’interno di un recipiente, chiudere ermeticamente e posizionare il barattolo in frigorifero. In questo modo riusciremo a mantenere anche il peculiare colore e profumo della pianta.

basilico
(Adobestock photo)

Essiccatura fatta in casa

Vediamo poi come procedere con l’essiccatura del basilico. La tecnica naturale dell’essiccatura può essere messa in pratica mediante pratici accorgimenti. Separiamo i ramoscelli di basilico e tagliamo le singole foglie dal gambo più grande. Laviamo e puliamo tutte le foglioline sotto l’acqua corrente e tamponiamole. Una volta che le foglioline saranno asciutte teniamole insieme con uno spago e appendiamo i nostri mazzetti di foglie di basilico in una stanza fresca, lasciamole a riposare per una quindicina di giorni.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post