3 segreti per una pasta frolla perfetta per biscotti e per crostate

Marzo 22, 2021Francesca
pasta

La pasta frolla perfetta necessita di tre semplici accorgimenti che da oggi non conosceranno più solamente gli esperti del settore.

E’ alla base di crostate, biscotti e altre delizie, un prodotto apparentemente semplice da realizzare a casa ma che, come spesso accade, può nascondere alcune particolari insidie.

La pasta frolla è senza dubbio alla base di molte preparazioni dolci ma quante volte è capitato che il risultato non fosse sufficientemente croccante o che l’impasto si sgretolasse troppo? Alla base di tali inconvenienti ci sono spesso errori di cui nemmeno siamo consapevoli, scelte sbagliate che minano poi il risultato finale.

Oggi cerchiamo di comprenderle insieme per poterle poi correggere nel miglior modo possibile: solo così la nostra frolla potrà essere veramente perfetta.

Pasta frolla: 3 trucchi che fanno la differenza

impastare frolla
AdobeStock

Come sempre accade in cucina, il risultato finale d’eccellenza dipende in primo luogo dalla scelta degli ingredienti base.

Se la tua pasta frolla non viene come vorresti forse devi rivedere il tipo di farina scelto, il dosaggio delle uova o la variante di zucchero utilizzata. Non sono dettagli ma il vero e proprio cuore della ricetta.

Oggi allora vi illustriamo i tre passaggi chiave per realizzare la pasta frolla perfetta, ovvero tre ingredienti base da scegliere secondo precisi parametri. Quali ve lo sveliamo noi.

Scegliere la giusta farina – è importante tenere nella dovuta considerazione che una farina cosiddetta debole (la 00 con forza W 150 – 180) produrrà maggiore friabilità, mentre, per avere una pasta più resistente è consigliata una farina forte, ovvero la 0 ad esempio.

Zucchero – si può scegliere tra zucchero semolato, di canna, la stavia, il fruttosio e via dicendo. Il più gettonato è lo zucchero semolato perché assorbe i liquidi e regala croccantezza all’impasto. Lo zucchero a velo è da preferire qualora si stia creando una pasta frolla da biscotti: rende più friabile l’impasto.

Uova –  Spesso si usa solo il rosso ma noi consigliamo di inserire almeno un uovo intero: l’albume attiva la maglia glutinica e renderà la pasta frolla più croccante ma abbastanza resistente per formare la base dei dolci. Qui la ricetta invece se vuoi preparare la pasta frolla senza uova.

Seguendo questi suggerimenti la tua pasta frolla farà senza dubbio un salto di qualità: non resta che provare!

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post Next Post