Omogeneizzati per il tuo bebè: ecco come puoi farli in casa

Vuoi preparare in casa gli omogeneizzati per il tuo bambino? Ti svelo come farli alla perfezione, con la loro bontà andranno a ruba.

Per mancanza di tempo o voglia di cucinare in molti comprano gli omogeneizzati già pronti, quelli fatti in casa però sono decisamente migliori. Li hai mai fatti? Con questi consigli il risultato sarà strepitoso.

omogenizzati
Omogenizzati fatti in casa – Mammeincucina.it

Quelli fatti in casa sono naturali, senza l’aggiunta di conservanti. Per un prodotto eccellente, però, assicurati di utilizzare alimenti freschissimi e di ottima qualità. Prepararli con le proprie mani non è affatto complicato, il procedimento infatti è molto semplice e non ti porterà via troppo tempo.

Il tuo bambino dopo averli provati apprezzerà moltissimi i tuoi omogeneizzati fatti in casa, provali subito e vedrai che ne andrà matto.

Ecco come fare degli ottimi omogeneizzati per bambini in casa

Con qualche semplice consiglio da mettere in pratica potrai realizzare dei buonissimi omogeneizzati per i tuoi bambini, vedrai che il loro squisito sapore li conquisterà.

Omogeneizzati home made
Omogeneizzati fatti in casa -mammeincucina.it

Omogeneizzati di verdure:

  1. Per iniziare prepara il brodo vegetale che ti servirà per la preparazione di tutti gli omogeneizzati. Dunque, versa in una pentola con un litro d’acqua una patata, una carota, una zucchina e un po’ di sedano.
  2. Fai cuocere il brodo senza aggiungere sale per un’oretta, il liquido dovrà dimezzarsi, man mano che il bambino crescerà potrai aggiungere anche altre verdure.
  3. Non appena il brodo è pronto frulla le verdure con un normale frullatore o un apposito omogeneizzatore se ce l’hai, aggiungendo un po’ di brodo per amalgamare e ottenere una consistenza cremosa.
  4. Una volta pronto aggiungi all’omogeneizzato di verdure un filo d’olio extravergine di oliva e fallo gustare al tuo bambino, ne andrà matto.

Omogeneizzato di carne:

  1. Per questa preparazione puoi scegliere carne di coniglio, manzo, tacchino e pollo, assicurati però che siano prive di cartilagini e ossa e che non siano parti grasse.
  2. Per conservare al meglio tutte le nutritive proprietà taglia la carne a pezzi piccoli e cuocila al vapore, in questo modo sarà anche più morbida. Se ce l’hai usa una vaporiera, altrimenti puoi utilizzare un semplice cestello adatto alla cottura degli alimenti a vapore.
  3. Non appena la carne è cotta frullala con il frullatore o l’omogeneizzatore insieme alle verdure utilizzate per il brodo e 100 ml di brodo vegetale. Unisci anche un filo d’olio extravergine di oliva e mescola, dovrai ottenere una crema liscia e vellutata.

Omogeneizzato di pesce:

  1. Il procedimento è lo stesso di quello eseguito per l’omogeneizzato di carne. Per un ottimo alimento per bambini i pesci più adatti sono: merluzzo, sogliole e nasello.
  2. Dopo aver cotto il pesce a vapore frullalo con le verdure del brodo, anche in questo caso nell’omogeneizzatore o nel frullatore. Aggiungi anche un po’ di brodo e un filo d’olio extravergine di oliva.

Omogeneizzato di frutta:

All’inizio dello svezzamento i frutti da utilizzare solo mela e pera, puoi usarli insieme o separatamente, sarà il pediatra a dirti come e quando integrare altra frutta.

  1. Sbuccia il frutto (o entrambi), rimuovi il torsolo e taglialo a pezzettini piccoli. Cuocili al vapore per 10 minuti circa, dovrà risultare morbido.
  2. Con il frullatore o il minipimer frulla i pezzi di frutta fin quando non avrai ottenuto una consistenza cremosa.

Gli omogeneizzati fatti in casa di pesce, carne e verdure si conservano in vasetti di vetro sottovuoto per un giorno in frigo e non più di sei mesi in freezer. Anche quelli di frutta se conservati in frigo devono essere consumati entro 24 ore. Per quanto riguarda il congelamento, sarà il pediatra a consigliarti quale frutta puoi surgelare per il tuo bambino.

Gestione cookie